Attentato shock a Berlino, tir sui mercatini di Natale: 12 morti. Polizia: “attacco terrorista” [FOTO]

  • LaPresse/XinHua
    LaPresse/XinHua
  • LaPresse/XinHua
    LaPresse/XinHua
  • LaPresse/XinHua
    LaPresse/XinHua
  • LaPresse/XinHua
    LaPresse/XinHua
  • LaPresse/XinHua
    LaPresse/XinHua
  • LaPresse/XinHua
    LaPresse/XinHua
  • LaPresse/XinHua
    LaPresse/XinHua
  • LaPresse/XinHua
    LaPresse/XinHua
  • LaPresse/XinHua
    LaPresse/XinHua
  • LaPresse/XinHua
    LaPresse/XinHua
/

Un camion si è schiantato sulla folla ai mercatini di Natale a Berlino

LaPresse/XinHua

LaPresse/XinHua

E’ salito a 12 morti e 48 feriti il bilancio dell’attacco di ieri sera ad un mercatino di Natale a Berlino. Per la prima volta dall’apertura delle indagini, la polizia tedesca ha parlato di “probabile attacco terrorista”.
Le autorità hanno anche riferito che l’uomo trovato morto nel camion, identificato come cittadino polacco, non si trovava al volante quando il tir è piombato sul mercatino.
A quanto riferisce l’emittente pubblica tedesca ‘RBB’, l’uomo al volante del camion è un cittadino pachistano arrivato in Germania nel dicembre 2015. Fonti della sicurezza hanno riferito all’agenzia stampa Dpa che l’uomo è stato registrato come richiedente asilo. Il quotidiano ‘Tagesspiegel’ scrive che l’uomo, arrestato, era noto alla polizia per reati minori ma non in relazione ad attività terroristiche. (AdnKronos)