Allerta Meteo, il ciclone Afro/Mediterraneo sferza l’Italia: allarme alluvione nel reggino e messinese

Allerta Meteo, il ciclone Afro/Mediterraneo sferza l’Italia: allarme alluvione nel reggino e messinese, tempesta di scirocco e “bomba” di neve al Nord/Ovest

allerta-meteo-martedi-20-dicembre-593x420Si fa sempre più seria la situazione del maltempo in atto al Centro/Sud Italia: in Sardegna si stanno verificando piogge torrenziali lungo tutta la fascia tirrenica dell’isola, con 153mm di pioggia a Dorgali, 90mm a Lanusei, 72mm a San Vito, 58mm a Barisardo, 52mm a Biasì, 42mm a Villasalto, 34mm ad Orosei. Situazione molto preoccupante nei settori orientali dell’isola dove continuerà a diluviare con fenomeni sempre più intensi almeno per altre 12-18 ore. In Sicilia, invece, soffia un forte vento di scirocco con raffiche di 85km/h a Lampedusa, 81km/h a Trapani, 74km/h a Pantelleria, 69km/h a Saponara, 68km/h a San Pier Niceto, 63km/h a Palermo e Barcellona Pozzo di Gotto, 61km/h a Falcone, 58km/h a Messina. Inoltre ha da poco iniziato a piovere lungo la fascia Jonica dell’isola con 11mm ad Acireale, Antillo e Trecastagni, 9mm a Catania e San Giovanni La Punta, 8mm a Nicolosi, Pedara, Lentini e Mascalucia.

Lo scirocco sta anche facendo aumentare le temperature, che hanno toccato i +20°C in Sardegna a Santa Giusta, i +19°C in Sicilia e Sardegna a Palermo, Lampedusa, Oristano, Fenosu, Geremeas e Arborea, e ancora nelle due isole maggiori diffusi picchi di +18°C ad Alghero, Cagliari, Iglesias, Carbonia, Capoterra, Brolo, Termini Imerese e Villagrazia di Palermo. Tra martedì e mercoledì avremo valori ancor più elevati. Continua invece a fare decisamente freddo nelle Regioni del Centro e al Nord/Ovest: a Roma sta piovendo con appena +6°C, a Perugia il cielo è coperto con +5°C, a Genova abbiamo +2°C in riva al mare, a Savona +3°C e poi in pianura Padana 0°C ad Alessandria, +1°C a Torino, Varese, Biella, Piacenza, Asti, Vercelli e Novara, +2°C a Bologna, Modena, Parma, Cesena e Lodi, +3°C a Milano, Ravenna e Reggio Emilia.

Ecco, tutto questo è soltanto l’antipasto del forte maltempo in arrivo nelle prossime ore: il “clou” dei fenomeni estremi sull’Italia sarà tra stasera, domani e Mercoledì 21, giorno del Solstizio d’Inverno.

Eloquenti le mappe del modello Moloch dell’ISAC-CNR che pubblichiamo nella gallery a corredo dell’articolo. Nella prima parte della giornata di Martedì 20, con ancora piogge torrenziali nella Sicilia orientale, avremo anche una situazione pericolosissima all’estremo Sud, tra Calabria e Sicilia, soprattutto tra Messina e Catania dove nel versante jonico potranno verificarsi piogge alluvionali. Pericolo di pesanti alluvioni anche nel reggino jonico. Si intensificheranno anche le precipitazioni nevose al Nord/Ovest, tra Piemonte e Liguria: quella di oggi, a confronto, sembrerà soltanto una “spolveratina” (eppure in alcune località della pianura Piemontese abbiamo già 20cm di accumulo!).

Il ciclone si formerà nel Mar di Sardegna e nella seconda parte della giornata colpirà i settori occidentali dell’isola, mentre al Sud il maltempo si accanirà sulla Calabria jonica, con piogge alluvionali soprattutto su Crotone e Catanzaro. Proprio in quest’area continuerà a diluviare fino a mercoledì sera, e mercoledì i fenomeni torneranno intensi anche sulla Sicilia Jonica. Piogge sparse anche nel resto d’Italia, specie Adriatica, con impetuosi venti di scirocco e temperature in forte aumento.

Il vento diventerà impetuoso da stasera su tutta l’area tirrenica, dando vita a furiose mareggiate sulle coste della Sardegna. Ecco le pagine utili per monitorare la situazione in tempo reale:

Maltempo, inizia la tempesta: ecco il ciclone Afro/Mediterraneo, allerta meteo in Calabria e Sicilia [LIVE]