Vibo Valentia: una seconda possibilità per i detenuti con Callipo

10.000 confezioni regalo Callipo realizzate in collaborazione con 7 detenuti per un progetto lavorativo e formativo all’interno del penitenziario. Un’iniziativa concreta per trasmettere a tutta la comunità un messaggio di solidarietà e speranza

valigetta-portanovaCresce in tutta Italia l’impegno delle aziende in progetti di solidarietà verso i detenuti attraverso percorsi di formazione e lavoro durante la permanenza in carcere. Sono numerosi gli esempi positivi e di successo che vanno in questa direzione, come il ristorante “InGalera” aperto nel 2015 nel carcere di Bollate (Mi) con cuochi e camerieri detenuti, seguito quest’anno da “Liberamensa” altro ristorante nella Casa Circondariale di Torino che vede impegnati 16 detenuti.  Molte catene di ristorazione, hotel, aziende da nord a sud hanno, inoltre, avviato diversi progetti con i detenuti per  trasmettere un messaggio concreto di fiducia per il futuro: una seconda occasione è possibile.

E’ questo l’obiettivo, unitamente alla sua costante attenzione e sensibilità verso il territorio in cui opera, che ha portato anche  l’azienda Giacinto Callipo Conserve Alimentari ad avviare un progetto formativo con il penitenziario di Vibo Valentia diretto dall’Avv. Antonio Galati che ha accolto con entusiasmo e convinzione la proposta dell’azienda. 7 detenuti sono stati così assunti per un mese dall’azienda con il compito di confezionare, all’interno del penitenziario, 10.000 confezioni regalo contenenti l’assortimento più pregiato dei prodotti Callipo che saranno messe in vendita per le festività natalizie. Le idee regalo Callipo sono molto apprezzate dai clienti e rappresentano un’originale e raffinata strenna che si caratterizza per l’alta qualità del contenuto e del packaging in linea con gli elevati standard che caratterizzano l’azienda da oltre 100 anni. Il personale Callipo, nello specifico 3 delle più esperte “donne Callipo”, ha affiancato i nuovi lavoratori nel confezionamento giornaliero delle cassette regalo, trasferendo la loro esperienza che si basa soprattutto sui valori aziendali di qualità, tradizione, rispetto, solidarietà, fiducia.

_filippo-callipo_presidenteL’iniziativa non è del tutto nuova per la Callipo in quanto anche in passato è stato realizzato un progetto con il Ministero di Grazia e Giustizia che ha portato all’assunzione a tempo determinato di un soggetto sottoposto ad una pena con misura alternativa al carcere.  In diverse occasioni, inoltre, per trasmettere i valori positivi dello sport, la squadra di pallavolo maschile Volley Tonno Callipo Calabria ha fatto visita ai detenuti, condividendo con loro piacevoli momenti di convivialità.

Questo tipo di collaborazione con il penitenziario di Vibo Valentia vuole essere un piccolo ma importante esempio di come le aziende possono contribuire in modo concreto al reinserimento sociale e lavorativo dei detenuti. È l’inizio di un percorso che certamente ci porterà a valutare insieme all’Avv. Galati la realizzazione di altri progetti. Con questa iniziativa vogliamo, inoltre, farci portavoce di un messaggio di speranza e di fiducia nel futuro, con l’augurio che altre realtà imprenditoriali del territorio possano imitarci e intraprendere questa direzione”, ha dichiarato l’Amministratore Unico e Cavaliere del Lavoro Filippo Callipo.

“L’iniziativa in corso, fortemente voluta dal Cavaliere Callipo, rientra nel progetto generale di questa Casa Circondariale di offrire ai cittadini qui ristretti sempre maggiori opportunità in grado di provocare riflessioni sul passato, favorire positive progettualità per il futuro e fornire loro strumenti di crescita personali e professionali. Siamo certi che i 7 detenuti assunti sapranno capitalizzare al meglio l’opportunità e che questa iniziativa farà da capofila per altre interessanti collaborazioni con il Gruppo Callipo e con l’imprenditoria vibonese”, ha commentato Antonio Galati, Direttore del Penitenziario di Vibo Valentia.

Il Gruppo Callipo è costituito da 6 aziende che occupano complessivamente circa 380 addetti (Callipo Group Srl, Giacinto Callipo Conserve Alimentari Spa, Popilia Srl, Callipo Gelateria Srl, Callipo Sport Srl e Callipo Turismo Srl). La Giacinto Callipo Conserve Alimentari SpA, è una delle eccellenze italiane con una storia di oltre 100 anni. L’azienda è stata fondata nel 1913 a Pizzo Calabro (VV) da Giacinto Callipo e oggi guidata dal Cavaliere del Lavoro Filippo Callipo (che rappresenta la quarta generazione della famiglia) ed ha il suo vero punto di forza nella lavorazione del tonno, effettuata completamente in Italia a partire dal pesce intero. Lo stabilimento produttivo dell’azienda è a Maierato (VV), si estende su una superficie di circa 34.000 mq, 9.000 dei quali coperti, e offre un’immagine di modernità ed efficienza per l’avanzata tecnologia degli impianti e delle attrezzature. www.callipogroup.com