Vibo Valentia: arrestato 37enne marocchino per combustione di rifiuti pericolosi

Un uomo è stato arrestato a Vibo Valentia con l’accusa di combustione di rifiuti pericolosi

carabinieriMohammed El Rhazoui, 37 anni, è stato arrestato e posto ai domiciliari a Joppolo con l’accusa di combustione di rifiuti pericolosi. L’uomo è stato sorpreso dai militari, impegnati in un servizio finalizzato proprio alla prevenzione dei reati in materia ambientale, che sono intervenuti dopo avere notato la presenza di una colonna di fumo nero e maleodorante proveniente da un terreno da demaniale in località Frana del comune del vibonese. L’uomo è stato bloccato dai militari che hanno messo in sicurezza l’area e domato le fiamme.