Vaccinazioni, Scalzo: “renderli obbligatori in Calabria”

vaccino-2“Rendere obbligatoria anche in Calabria la vaccinazione dei bambini per consentirne l’accesso agli asili nido”. È la proposta del consigliere regionale Antonio Scalzo (Pd) che annuncia che nei prossimi giorni presenterà un apposito progetto di legge regionale. Scalzo prosegue: “Ritengo di farmi interprete in questo senso di un’idea ampiamente condivisa che, ne sono certo, incontra anche il pieno favore del presidente della Regione Mario Oliverio”. Ad avviso di Scalzo, “la legge approvata dal Consiglio regionale dell’Emilia-Romagna che sancisce l’obbligatorietà dei vaccini per l’iscrizione agli asili nido rappresenta un punto di civiltà e di progresso sanitario assolutamente imprescindibile. Solo vaccinando i più piccoli prima dell’ingresso in contesti in cui è facile il contagio di molte malattie, è possibile impedire il diffondersi di patologie che in una realtà evoluta come la nostra avrebbero dovuto essere eradicate da tempo. Da medico, prima ancora che da consigliere regionale, ritengo che l’introduzione della obbligatorietà della somministrazione dell’antipolio, antidifterica, antitetanica e antiepatite B costituisca un presupposto per rendere più efficaci le azioni di igiene e prevenzione, fondamentali soprattutto nei primi anni di vita dei bambini. Al contempo – conclude il rappresentante del Partito democratico – ritengo utile promuovere incisive campagne di comunicazione a favore delle vaccinazioni, anche per contrastare alcune affermazioni infondate e scientificamente aberranti che rischiano di farci regredire in un vero e proprio medioevo sanitario”.