Un intenso tour per il Ferrari Club di Reggio Calabria

ferrariL’imperativo era non abbassare qualità e quantità delle attività dopo il primo straordinario anno e mezzo, in cui lo Scuderia Ferrari Club Reggio Calabria si era guadagnato la ribalta globale vincendo ben tre riconoscimenti ufficiali internazionali, come nessun altro club in rosso al mondo. Reduci dal premio ricevuto appena un mese fa sulla pista di Lonato (BS) dalle mani di Sebastian Vettel per lo striscione più bello della F1, il Ferrari Club reggino ha vissuto un’intensa tre giorni, densa di straordinari eventi e personaggi. Alla vigilia del Factory Tour di sabato 12 novembre, in cui 50 soci hanno visitato gli stabilimenti di Maranello, una rappresentanza del sodalizio reggino ha incontrato il leggendario ingegner Mauro Forghieri, per 25 anni direttore tecnico del Cavallino Rampante ed amico personale del Presidente Onorario dello SFC RC, il veterano Lillo Cavallo. Un incontro ricco di aneddoti e curiosità sulla storia del reparto corse F1, che l’icona del motor sport ha onorato con slancio e passione da fuoriclasse intrattenendo i soci in rosso reggini, avidi dei suoi distillati puri di storia delle corse. L’occasione è stata propizia per tributarlo con delle statue dei Bronzi di Riace, icona della città dello stretto e con la tessera di socio onorario. Un doveroso tributo riservato anche a Corrado Lopresto, originario di Bagnara Calabra, figura di straordinario spessore e fra i più quotati ed autorevoli collezionisti al mondo con oltre 150 vetture conservate e restaurate come pezzi assolutamente unici, dal valore incalcolabile. La giornata del sabato, ha visto la comitiva del Ferrari Club reggino portare il proprio omaggio alla tomba di Enzo Ferrari, portandosi poi al Museo casa Enzo Ferrari di Modena ed alla Galleria Ferrari di Maranello. Nella mattinata di domenica, lo Scuderia Ferrari Club Reggio Calabria, presso il Circuito Enzo e Dino Ferrari di Imola, ha omaggiato Gilles Villeneuve ed Ayrton Senna al cospetto delle statue a loro dedicate. Nel pomeriggio tappa intermedia di saluto presso la raffinata pasticceria faentina del reggino e socio onorario del Club Sebastiano Caridi, recente vincitore del premio “Il più grande pasticciere” nel format tv di Rai2. A seguire, altra bellissima visita al museo di Coriano “La Storia del Sic”, dedicato a Marco Simoncelli, fortemente voluta per portare il proprio commosso ricordo al compianto campione romagnolo. L’impegno di papà Paolo Simoncelli, siglato ufficialmente con il presidente Natale Romeo, è quello di ritrovarsi presto per condividere un momento di aggregazione, nel quale consegnare personalmente il tributo video alla memoria del Sic, preparato dal giornalista Francesco Romeo. La splendida tre giorni si è conclusa con la visione congiunta del Gp del Brasile. I prossimi impegni vedranno lo Scuderia Ferrari Club Reggio Calabria organizzare una festa di fine anno all’altezza dei successi raggiunti nel 2016, che vedrà quale special guest il Direttore Operativo mondiale di tutti i Ferrari Club, il giovane reggino Dott. Mauro Apicella, cicerone nei 3 giorni intensi vissuti dal sodalizio reggino in Emilia Romagna.