Tre gli arresti eseguiti nel giro di pochi giorni dai carabinieri di Librizzi (Me)

carabinieri-13Nella giornata del 17 novembre a finire in manette sono stati i fratelli Mario e Massimo Calabro’, rispettivamente di 46 e 40 anni,  i due, nell’ambito di servizi finalizzati alla ricerca di armi e materiali esplodenti illegalmente detenuti, nel corso di perquisizione domiciliare, venivano trovati in possesso di una pistola semiautomatica, calibro 9 con matricola abrasa, abilmente occultata nella cantina della loro abitazione di residenza. gli arrestati, su disposizione del p.m. di turno della procura della repubblica di patti, dopo le formalita’ di rito sono stati ricondotti presso la propria abitazione in regime di arresti domiciliari. l’arresto e’ stato  covalidato.  di li a qualche giorno, e’ stato tratto in arresto per furto aggravato il 44 enne Gregorio Tindaro Carmelo,  il quale, come accertato con l’ausilio anche di personale tecnico, da tempo alimentava l’impianto elettrico della propria abitazione attraverso un cavo elettrico allacciato abusivamente ad una cassetta elettrica dell’enel. l’arrestato, su disposizione del p.m. di turno della procura della repubblica di patti, dopo le formalita’ di rito, e’ stato ricondotto presso la propria abitazione in regime di arresti domiciliari. il rito direttissimo si e’ concluso con la convalida dell’arresto e l’emissione della misura dell’obbligo di presentazione alla p.g.