Successo a Bova per la seconda edizione della Festa dell’Albero

Bova MarinaSuccesso a Bova per la giornata dell’albero in un appuntamento promosso dall’Amministrazione Comunale del centro aspromontano, dedicato ai bambini ed alle loro famiglie ma certamente con un occhio attento rivolto alla tutela dell’ambiente come messaggio da consegnare alle future generazioni. Neanche il freddo pungente che su in cima, nell’area sottostante i ruderi del castello a quasi 950 metri di quota ha imperversato per tutto il pomeriggio è riuscito a scoraggiare i piccoli protagonisti della giornata che, coadiuvati da familiari ed amministratori si sono prodigati nella messi in posa degli alberelli, uno per ogni nato nell’anno 2016. “Siamo particolarmente contenti – ha ribadito a margine della manifestazione Veronica Petrulli, assessore con delega al verde pubblico – per la massiccia partecipazione all’iniziativa che abbiamo promosso come amministrazione, e lo siamo soprattutto per il messaggio che tale iniziativa vuole lanciare. Segnalare tante nuove nascite in un comune dell’entroterra significa certificare un’inversione di tendenza che a dire il vero a Bova è in atto da tantissimo tempo contrariamente a quanto succede nella maggior parte delle aree interne della provincia. oltre a ciò – prosegue la Petrulli – lanciamo un messaggio di particolare attenzione a quelle che sono le tematiche dell’educazione ambientale da trasferire ai più piccoli. Nel ribadire la mia gioia per la riuscita dell’evento – conclude Veronica Petrulli – vorrei ringraziare il sindaco e tutta l’Amministrazione Comunale che ha inteso sposare l’iniziativa, la consigliera Valeria Cuppari in rappresentanza del gruppo consiliare di minoranza, ma un grazie va anche a tutti coloro i quali hanno contribuito a vario titolo alla buona riuscita della manifestazione, dai volontari, alle ragazze del servizio civile nazionale assegnate al Comune di Bova, dall’Associazione Suore Veroniche titolare dell’Asilo nido di Bova all’associazione Enov “Falchi dello Stretto” rappresentata nell’occasione dal Presidente Salvatore Natoli”.