Serie D Femminile, il Mondo Volley Messina sconfitto nel derby ma vince fuori dal campo

annapaola-lanzafame-dona-rosaAnche le sconfitte aiutano a crescere e possono fungere da stimolo ad impegnarti in palestra con ancora maggiore energia per superare i tuoi limiti. Ne sono consapevoli le atlete del Mondo Volley Messina che pur lottando con grinta e generosità hanno dovuto cedere la posta in palio nel derby al Mondo Giovane. La formazione ospite si è imposta per 3 a 0 confermando di possedere un tasso tecnico superiore, testimoniato alla fine dall’andamento dei set (8-25, 10-25 e 9-25 lo score finale), tenuti sempre in pugno dalle fasi di avvio sino a quelle conclusive. Unica nota stonata il cartellino giallo dato dall’arbitro al tecnico del Mondo Giovane per le proteste sulla mancata concessione di un fallo. Un confronto impari dunque per la compagine di Massimiliano Triolo, costretta peraltro a rinunciare all’apporto di Patrizia Aloise, uno degli elementi di maggiore esperienza della squadra. Annapaola Lanzafame e compagne hanno provato a colmare il gap e in quanto a impegno e spirito di sacrificio sono da elogiare. Un segnale di un gruppo coeso e sereno come ci racconta lo stesso capitano al termine del match. “Vi è un clima positivo all’interno dello spogliatoio, siamo molto unite dentro e fuori. Ci alleniamo in palestra dando sempre il massimo per cercare di migliorare sia individualmente ma soprattutto come collettivo. Il nostro percorso di crescita richiede tempo, sappiamo che dobbiamo lavorare per trovare il giusto affiatamento in campo tra di noi. Io ho fiducia nelle mie compagne e sono convinta che questo gruppo può crescere tanto e disputare un buon campionato”. In occasione del derby giocato alla Palestra Giorgio La Pira, la società del Mondo Volley Messina ha portato avanti una iniziativa di solidarietà verso tutte le donne spesso vittime di maltrattamenti fisici e psicologici. Per ricordare la giornata internazionale contro la violenza sulle donne che è stata celebrata il 25 novembre, prima dell’inizio del match è stato fatto omaggio di una rosa a tutte le atlete della squadra ospite. A consegnarle le giocatrici di casa mentre scorrevano sotto rete, guidate dal capitano Annapaola Lanzafame. Un gesto simbolico ma toccante che ha legato i tifosi sugli spalti delle due società in un caloroso e scrociante applauso. Il vicepresidente e direttore generale del Mondo Volley, Marcello Cottone ha letto alcuni pensieri volti a sottolineare l’importanza del ruolo delle donne nella società attuale. “La violenza contro le donne è la più vergognosa violazione dei diritti umani. E’ l’ultimo rifugio degli incapaci. La violenza sulle donne è antica come il mondo ma oggi avremmo voluto sperare che una società avanzata, civile e democratica non nutrisse le cronache di abusi, omicidi e stupri”. Il dirigente del sodalizio cittadino ha poi concluso il suo intervento sottolineando come “un gesto d’amore cuce cielo con cielo, soglia con soglia, vita con vita. Viva le donne’’.

Mondo Volley Messina – Mondo Giovane 0-3

(Set: 8-25, 10-25, 9-25)

Mondo Volley Messina: Bitto, Grasso, Saitta, Finanze, Vento, Lanzafame (k), Gambadoro, Guanta, Grillone, Brunoni, Malluzzo (l), Tricomi. All.: Triolo

Mondo Giovane: Zinghini, De Grazia, Ardiri, Girone, Cangemi, Raymo, Conti, Panarello, De Francesco M, De Francesco I, Finanze, Antonuccio (L1), Micalizzi (L2). All. Allegra

Arbitro: Tiziana Ciccarello