Serie C Maschile: Mondo Volley in trasferta a Bronte

attacco-di-peppe-de-francescoProva a dare continuità alle prestazioni la formazione del Mondo Volley Messina attesa nel fine settimana dalla trasferta di Bronte contro i padroni di casa dell’Aquila. I ragazzi del tecnico Giuseppe Tricomi hanno preparato l’incontro con attenzione e il morale rinfrancato dal successo ottenuto domenica in casa con Giarre. Dopo due prestazioni positive non premiate sul campo dal risultato che avrebbero meritato, sono arrivati i primi tre punti a corollario di una nuova prova di qualità e sostanza da parte della squadra giallorossa.

Adesso si vuole dare slancio al proprio cammino anche se la trasferta al Palazzetto dello Sport di Bronte non si preannuncia priva di insidie. La compagine etnea è complesso in possesso di buone individualità come testimoniano i cinque punti in tre partite frutto delle vittorie con Giarratana (in trasferta per 3 a 2) e in casa con Gravina (3-0). Nell’ultimo turno di campionato disputato ha perso 3 set a 1 sul campo della capolista Virtus Floridia. “Sarà una partita non semplice, sia perché giochiamo fuori casa e sia per l’avversario che in classifica ha due punti più di noi – commenta la banda Peppe De Francesco -. Però noi andremo a giocarcela perché abbiamo le possibilità di fare bene. Veniamo da una vittoria, la prima in campionato, che sicuramente ci è servita molto sotto il profilo psicologico. Quando si vince tutto assume un aspetto differente e gli allenamenti si svolgono con uno spirito più propositivo, e la fatica delle sedute non si avverte”. “Molto dipende dall’atteggiamento con il quale scendiamo in campo – continua De Francesco – dobbiamo essere più sicuri, consapevoli dei nostri mezzi perché questo gruppo ha delle forti potenzialità, ne sono convinto, dobbiamo soltanto essere più attenti e sapere meglio affrontare i momenti difficili che possono anche presentarsi nel corso del match”.

Forte delle sue trenta primavere in un gruppo abbastanza giovane, Peppe De Francesco è un punto di riferimento all’interno dello spogliatoio, anche per carisma e personalità. Lui si è subito integrato. “Sono contento della mia scelta, mi sto trovando veramente bene nel Mondo Volley. Non ho avuto problemi a inserirmi e devo dire che all’interno del gruppo si è creato un bel feeling. Io sono il più esperto anche se mi sento un ragazzino e devo dire che quando do un suggerimento in campo ai compagni, loro mi ascoltano e cercano di metterlo in pratica. Ovviamente essendo il nostro un gruppo giovane ha dei limiti di esperienza, più che tecnici. Limiti che si possono superare con il lavoro e giocando insieme, perché con il gioco si acquisisce più sicurezza in se stessi”. Un bel legame si è andato instaurando con la società come lui stesso ci racconta. “Non può essere diverso quando ti trovi costantemente a contatto con persone, vedi il dg Marcello Cottone, il dt Nino Mollura o il nostro ds Saro Pappalardo che sono nel mondo della pallavolo da anni e hanno un forte bagaglio di esperienza. Vi è poi il presidente Luigi Billè che con tanti sacrifici e passione ha creato i presupposti per una società che da grande importanza ai valori e al rispetto delle persone, e dove ogni figura svolge il suo compito con professionalità”.