Serie A, la Corte d’Appello dice no alla confisca Crotone Calcio

Serie A, il Crotone Calcio del gruppo imprenditoriale dei fratelli Raffaele e Giovanni Vrenna non sarà confiscato

LaPresse/Marco Bucco

LaPresse/Marco Bucco

Non sarà confiscato il Crotone Calcio, così come gli altri beni di proprietà del gruppo imprenditoriale dei fratelli Raffaele e Giovanni Vrenna, per un valore complessivo di 800 milioni di euro. Lo ha deciso la Corte d’appello di Catanzaro che stamani ha rigettato l’appello della Procura distrettuale antimafia contro la decisione del Tribunale di Crotone che aveva dichiarato legittimo il patrimonio degli imprenditori.