Reggio Calabria: torna con la V edizione del Festival Miti Contemporanei

ipazia_mariaeugeniadaquino_fotoirenemagherini-61Il Festival Miti Contemporanei, festival teatrale itinerante sulle tracce del Mito, torna per la sua V edizione 2016 con un cartellone di grande qualità e la consueta attenzione verso quelle proposte di teatro contemporaneo che offrono uno sguardo al nostro passato storico e mitologico. Da un progetto nato dalla compagnia Scena Nuda, sotto la direzione artistica di Teresa Timpano e con la direzione organizzativa di Roberta Smeriglio, propone il primo appuntamento giovedì 3 novembre dentro un’intensa giornata in cui si alternano incontri, dibattiti, lezioni-spettacolo e due prime regionali. Sarà, infatti, il Liceo Scientifico A. Volta di Reggio Calabria alle ore 11 ad aprire l’appuntamento annuale tra miti e teatro: Maria Eugenia D’Aquino, per la Produzione PACTA dei Teatri – Progetto ScienzaInScena – TeatroInMatematica, proporrà la lezione-spettacolo “Ipazia. La nota più alta”, con la regia di Valentina Colorni. Mantenendo l’impronta itinerante che lo contraddistingue, lo spettacolo sarà poi proposto in forma classica di pièce la stessa sera alle 19 presso il suggestivo Castello Ruffo di Calabria di Scilla. Alle ore 16:45, preceduto da un breve incontro di presentazione del programma con la stampa, al Teatro Zanotti Bianco di Reggio Calabria avrà luogo l’incontro “L’ideale di bellezza nel tempo” a cura del CIS Calabria, condotto da Paola Radice Colace (Prof. Ordinario di Filologia Classica – Università degli Studi di Messina. Presidente Onorario, responsabile teatro antico e moderno CIS Calabria). Modera la dott.ssa Loreley Rosita Borruto (Presidente CIS Calabria). Subito dopo sarà Scilla, luogo cardine del Mito e location imprescindibile del Festival, ad accogliere  gli spettacoli teatrali di due prestigiose compagnie lombarde: le prime regionali di “Ipazia. La nota più alta” ideato dalla stessa Maria Eugenia D’Aquino che lo interpreta alle ore 19, e alle ore 21 “Così Tanta bellezza” di e con Corrado Accordino, prodotto da La Danza Immobile/Teatro Binario 7 (Monza). Tra i due spettacoli, alle ore 20, sarà offerto l’aperitivo Aperiarte a cura di CasaVela Winebar. È previsto, su prenotazione, anche un servizio di trasferimento con un pullman dal Teatro Zanotti Bianco di Reggio Calabria al castello di Scilla. 

Il festival teatrale itinerante Miti Contemporanei proseguirà poi a dicembre con gli altri appuntamenti di Reggio Calabria, Palmi e Locri. Ospitati, come sempre, da location d’eccellenza proprio per creare una sinergia tra teatro, cultura e territori, attraverso un viaggio nei posti più belli di una provincia ricca di luoghi che rievocano il mito.
Info e prenotazioni: tel. 3297093091, e-mail info@compagniascenanuda.it.