Reggio Calabria: sequestro beni per 50 milioni alla cosca “Piromalli”

I beni sequestrati sono riconducibili alla pericolosa cosca di ‘ndrangheta, operante nella Piana di Gioia Tauro, dei “Piromalli”

poliziaIngente sequestro di beni, per un valore di circa 50 milioni di euro, operato dalla Polizia di Stato, alla potente cosca Piromalli. L’attività investigativa di natura patrimoniale è stata svolta dalla Divisione Polizia Anticrimine della Questura di Reggio Calabria, coordinata dalla Procura Distrettuale Antimafia – Sezione Misure di Prevenzione di Reggio Calabria. Colpito il sodalizio di ‘ndrangheta dei Piromalli, operanti nella Piana di Gioia Tauro. Tra i beni sequestrati, una lussuosa villa di proprietà del Comerci, un villaggio turistico in Parghelia di Vibo Valentia, l’azienda Brianza s.r.l. in Calderana di Reno (BO) e quote del capitale sociale di una azienda con sede in Roma. I particolari dell’attività svolta saranno resi noti durante una conferenza stampa che si terrà oggi, presso la Questura di Reggio Calabria, alle ore 10.00.