Reggio Calabria, sabato intenso al pianeta viola: dall’Under 13 alla C silver

mazzettoSabato pomeriggio intenso al Pianeta Viola.  Tanti gli appuntamenti in programma oggi presso la struttura.

  • Alle 15.30 cominciano i ragazzi dell’under 13 di coach Berardi che, sul campo principale, affronteranno i pari età del Basketball Lamezia di coach De Summa in un incontro amichevole.
  • Allo stesso orario, sul campo C spazio al minibasket coordinato da Adele Sergi, ed in particolare alla categoria Aquilotti; i neroarancio guidati da Carlo Sant’Ambrogio e Riccardo Pusateri, incontreranno i ragazzi del Nuovo basket Soccorso.
  • Alle 18.00 Viola-Basketball Lamezia per l’ottava giornata del campionato regionale di C Silver.

Un impegno difficile per i ragazzi di coach Iracà contro la corazzata del girone. Lamezia ha un roster di rilievo ben allenato da Leo Ortenzi, coach esperto, che punta sull’asse Usa-Argentina, Longoria-Monier, e sul fuori categoria Di Gennaro. Completano il gruppo il talentuoso Gaetano, i fratelli Bosone, i giovani Saladino e Mangione e i locali Pisani, Rubino e Lazzarotti che hanno scritto pagine importanti della pallacanestro lametina. Per coach Iracà è un incontro dal sapore particolare: “Ho trascorso 2 anni bellissimi a Lamezia – chiosa il coach neroarancio – grazie all’opportunità di lavorare in piena autonomia sul territorio, offertami il primo anno da Massimiliano Antonicelli e Massimo Serrao e dopo proseguita anche con il presidente Carmelo Pisani.  Siamo riusciti a dar vita ad un progetto importante che ha creato le basi per un futuro ancora più roseo del basket lametino, coinvolgendo tantissimi ragazzi; soprattutto ho trovato tanti amici con i quali continuo a rimanere in contatto e che riabbraccerò volentieri questo pomeriggio. “Sulla carta Lamezia – spiega il responsabile del settore giovanile della Viola – è favorita, grazie ad una struttura di squadra nettamente superiore alla nostra ma noi non perdiamo di vista il nostro obiettivo principale che rimane quello di far migliorare individualmente i nostri ragazzi e fargli maturare esperienze importanti. In nessun altra squadra – sottolinea Iracà – tanti nati nel 2000 o 2001 hanno la possibilità di stare in campo con continuità per 20-30 minuti nel campionato di C silver”.