Reggio Calabria, operazione “Sansone”: ricostruita la rete di fiancheggiatori del boss, 26 fermi nella cosca Condello [VIDEO]

L’indagine dei carabinieri ha permesso di ricostruire la rete dei fiancheggiatori del capo mafia Condello Domenico

arresti-condelloDalle prime ora di questa mattina, i carabinieri del ROS e del comando provinciale di Reggio Calabria stanno eseguendo un provvedimento di fermo emesso dalla procura distrettuale antimafia nei confronti di 26 affiliati all’associazione ‘ndranghetista dei Condello di Reggio Calabria.

L’indagine dei carabinieri ha permesso di ricostruire la rete dei fiancheggiatori del capo mafia Condello Domenico, tratto in arresto nel 2012 dopo oltre 20 anni di latitanza e gli assetti delle cosche operanti nell’area metropolitana del capoluogo che esercitavano un’asfissiante pressione estorsiva sul territorio.

Elementi di dettaglio saranno resi noti nel corso di una conferenza stampa che si terrà alle ore 11.00 odierne, presso il comando provinciale dei carabinieri di Reggio Calabria.