Reggio Calabria: mobilitazione del personale delle Camere di Commercio

camera commercio reggio“La mobilitazione del personale delle Camere di Commercio, non deve fermarsi, di fronte ad un Governo che vuole smantellare a tutti i costi il Sistema Camerale. Nel panorama delle Pubbliche Amministrazioni, le Camere con la loro rete informatica, svolgono un ruolo strategico dell’Agenda digitale italiana, contribuendo alla diffusione dell’identità digitale di cittadini ed imprese per lo sviluppo dei servizi in rete e per agevolare il dialogo con la P.A., supportano la creazione di impresa, offrono servizi informativi per operare efficacemente in un mercato digitale, innovato e competitivo oltre alle diverse attività per la qualificazione e tutela delle produzioni economiche locali e la valorizzazione del patrimonio turistico Dalla disamina del decreto varato dal Governo, non solo risultano ignorate le proposte richieste unitarie da CGIL CISL e UIL, presentate in ogni sede parlamentare ma , non sono state tenute in debita considerazione neanche le conclusioni a cui sono giunte le Commissioni Parlamentari di Camera e Senato nei previsti pareri, nè le proposte formulate da UnionCamere Nazionale. Tutto questo ci preoccupa molto, difatti si è arrivati ad una conclusione che invece di riordinare pare ci sia il chiaro intento a voler smantellare per trasferire ad altri soggetti, pubblici o privati le funzioni camerali, a danno dei lavoratori e delle imprese. Oltre all’incertezza occupazionale, questa riforma porta all’impoverimento dei servizi resi ai cittadini ed alle imprese, senza ottenere alcun risparmio sulla finanza pubblica o beneficio per l’economia poiché le Camere di Commercio sono finanziate con il diritto annuale versato dalle imprese. La città Metropolitana non può perdere un Ente così importante a danno dell’intera collettività, impoverisce il territorio, ma sopratutto viene meno il supporto all’intera economia locale che in particolar modo al Sud necessità di una maggiore tutela. In data odierna presso la sede della Camera di Commercio di Reggio Calabria si è tenuto un incontro con le Organizzazioni imprenditoriali e sindacali della Provincia Reggina per affrontare le problematiche connesse alla imminente approvazione definitiva del decreto legislativo di riordino del Sistema Camerale. Tutti i partecipanti hanno manifestato apprezzamento e riconoscimento della professionalità dei lavoratori della Camera di Commercio, hanno dato la loro disponibilità a supportare, a livello locale e nazionale, la mobilitazione unitaria delle organizzazioni Sindacali del personale delle Camere di Commercio, , che si terrà a Roma lunedì 21 novembre davanti alla sede del Ministero dello Sviluppo Economico,alla quale la CISL FP di Reggio Calabria, sarà presente con una nutrita delegazione per protestare contro il provvedimento di riforma, per la difesa di “oltre 2.000 posti di lavoro a rischio” tra Camere, Unioni Regionali e Aziende Speciali“. E’ quanto scrivono in una nota Vincenzo Sera e Rosy Perrone della Cisl.