Reggio Calabria: “la linea politica del sindaco continuerà ad essere contrastata”

Per la maggioranza la linea politica del sindaco falcomatà continuerà ad essere contrastata

lorenzin-falcomata-oliverio-inaugurazione-riuniti-10“Un plico con dentro dei proiettili di pistola indirizzati al Sindaco Falcomatà, intercettato dai dipendenti dell’ufficio postale di Catona, rappresenta un ulteriore segnale inquietante poiché l’obiettivo è destinato a intimorire il primo cittadino e compromettere quel percorso di crescita e sviluppo della città che con tanti sacrifici l’Amministrazione Comunale sta realizzando”. E’ quanto dichiarano i Consiglieri Comunali di maggioranza a Palazzo San Giorgio che aggiungono: “La linea politica tracciata dal Sindaco Falcomatà, rispetto alle forze del malaffare è stata netta e chiara sin dal suo insediamento e qualsiasi azione che tende a minare le regole della democrazia e del vivere civile, continuerà ad essere fortemente contrastata. L’Amministrazione Comunale – aggiungono – in soli due anni ha provveduto a potenziare, nel territorio cittadino, le strutture sportive, le aree destinate a verde pubblico, la costruzione di asili nido e di scuole materne, ha riaperto i cantieri e programmato un futuro per la città, mentre attraverso un disegno abietto e vigliacco, individui senza scrupolo, non esitano a inviare messaggi intimidatori al Sindaco Falcomatà e distruggere quei servizi sociali che l’Amministrazione Comunale, nonostante le difficoltà di natura economica, ha realizzato in gran parte del territorio cittadino. Anche se la presenza pervasiva in città della malavita organizzata ha condizionato pesantemente il suo sviluppo civile, economico, sociale e produttivo, dalla città si leva una domanda di legalità e il bisogno di una maggiore tutela democratica. Si tratta di esigenze che l’Amministrazione Comunale intende assolutamente garantire e il suo agire politico-istituzionale è orientato a ostacolare e fronteggiare qualsiasi forma di intimidazione e condizionamento. Occorre però che da parte dei cittadini ci sia maggiore disponibilità e collaborazione poiché la lotta al malaffare riguarda tutti, tenuto conto che sul ripristino della legalità o perdiamo tutti o vinciamo tutti, nel senso che vince o perde la città. Il Sindaco Falcomatà ha posto le basi per affermare, in città, il rispetto delle regole che caratterizzano il vivere civile, e la realizzazione di iniziative istituzionali, soprattutto con le scuole cittadine, si configura come un presupposto essenziale per dare sostegno e forza all’azione politica intrapresa dal Governo cittadino. Reggio è una città portatrice di grandi valori e tradizioni tramandati dalla cultura Magnogreca affermatasi come culla di civiltà nel contesto del Mediterraneo. E’ di quella cultura e di quella civiltà che la città si deve impadronire rapportandola a una concezione della vita basata sul normale rispetto delle regole poichè questo contribuisce a rendere la nostra democrazia autenticamente rappresentativa. Nell’esprimere al Sindaco Falcomatà la nostra piena vicinanza e solidarietà per la vile intimidazione subita, lo esortiamo a continuare l’attività intrapresa perché la città non può tornare indietro e la politica non può essere intimidita o condizionata dalle forze che vivono nell’illegalità e nell’ombra, ma continui ad essere espressione della volontà e delle esigenze che scaturiscono democraticamente dalla maggioranza dei cittadini onesti a cui questa Amministrazione Comunale guarda con estrema attenzione e interesse”, concludono.