Reggio Calabria, il PCI ricorda Totò Cutrupi

lutto“Riteniamo doveroso porgere un caro saluto a Totò Cutrupi che di recente ci ha lasciati. Da un po’ di tempo non si vedeva in giro; era impegnato a combattere con i suoi tanti e gravi problemi di salute. Le sue condizioni di salute da qualche anno lo avevano obbligato ad abbandonare l’impegno. Totò è stato per anni, anzi per decenni uno di quei tanti compagni che hanno dedicato la loro vita per gli altri; e lo ha fatto attraverso l’impegno nel sindacato e nel Partito. Impegnato nella storica Sezione Girasole, dove ha svolto l’impegno politico di territorio spessissimo accanto al suo carissimo amico Italo Falcomatà ed ai tanti compagni e compagne che animavano la vita politica del quartiere e della città. Ma soprattutto impegnato nella CGIL – Scuola dove per lunghissimo tempo ha portato avanti battaglie a difesa dei lavoratori della scuola. Siamo convinti che Totò, che ha creduto fermamente nella scuola pubblica come strumento di sviluppo culturale, anzi di emancipazione sociale, ha vissuto tutte le scelte che di recente hanno interessato il mondo scolastico, come atti di regresso grave e sicuramente avrebbe voluto avere le energie per contrastarle così come ha fatto per decenni in passato. E poi nell’ultimo periodo si è impegnato nello SPI-CGIL a favore dei pensionati. Con lui va via uno dei tanti esempi di impegno politico vissuto come missione, come servizio al prossimo, sulla scia degli ideali comunisti che mai ha abbandonato; insomma un esempio per i giovani che si avvicinano e si avvicineranno all’impegno politico. Avendolo conosciuto, frequentato ed apprezzato per le idee e per i comportamenti, sentiamo anche noi un grande dispiacere per la sua mancanza e ci stringiamo ai familiari tutti porgendo sentite condoglianze”. E’ quanto scrive in una nota Lorenzo Fascì per la segreteria provinciale del PCI.