Reggio Calabria: il Marchio D’area come volano dell’economia di Ardore, Benestare e Platì

“Sapori dalle Terre: il Marchio D’area come volano a Reggio Calabria dell’economia di Ardore, Benestare e Platì”

sapori-delle-terreNella giornata di ieri presso il Salone della Biblioteca di Ardore si sono riuniti i Sindaci di Ardore, Giuseppe Grenci, di Benestare, Rosario Rocca, e di Platì, Rosario Sergi per avviare le procedure per la realizzazione di un Marchio D’area “Sapori dalle Terre” , che vedranno protagonisti le Aziende Produttive del Nostro Territorio spina dorsale e volano dell’economia dei Nostri Amati Paesi. Alla riunione operativa erano presenti anche Maria Letizia Longo e Antonio Crinò che hanno portato un forte contributo e professionalità per la stesura di questa grande opportunità per la valorizzazione dei prodotti agroalimentari. Nel documento, a firma congiunta, si indica il Marchio d’Area, inteso come nella programmazione dell’Accademia delle Imprese Europea si pone quale volano per la promozione del territorio attraverso la valorizzazione del patrimonio produttivo artistico e culturale.

Obiettivo precipuo dell’Accademia delle Imprese Europea, è infatti, quello che punta alla realizzazione delle De.Co., Denominazione Comunale d’origine e dei prodotti Identitari Territoriali, atti a creare una rete che coinvolga istituzioni, organizzazioni locali, strutture ricettive ed imprese, per il raggiungimento degli obiettivi comuni per lo sviluppo e la crescita del territorio, anche con la  realizzazione di itinerari turistici ed enogastronomici. L’aspetto strategico nella creazione di un Marchio d’Area è la capacità, attraverso un percorso impegnativo e fortemente coinvolgente, di creare una rete di comunicazione e collaborazione tra tutti gli attori coinvolti, diventando così, un importante strumento di gestione territoriale. Le iniziative di coordinamento di tutte le attività di promozione e valorizzazione territoriali, consentono, infatti di razionalizzare e indirizzare le strategie, sfruttando le sinergie dei diversi possibili interventi e pianificandoli in modo integrato.