Reggio Calabria, Idv: “riproponiamo la città poliedrica di Falcomatà”

falcomatà“Visto il degrado in cui versa tutta la periferia di Reggio, riproponiamo con forza l’idea della “Città Policentrica” che è stata di Italo Falcomatà per ridare un’anima agli ex comuni che nel 1927, sono stati aggregati con atto d’imperio a Reggio e che oggi costituiscono l’hinterland degradato della città”. E’ quanto si legge in una nota a doppia firma del responsabile organizzativo provinciale di IdV di Reggio Calabria Oreste Arconte, e del sen. idv Francesco Molinari.In assenza delle circoscrizioni, aboliti per legge nei comuni sotto i 300 mila abitanti – continuano gli esponenti Idv - è necessario che il sindaco nomini urgentemente dei delegati municipali per quanti erano le ex circoscrizioni. Detti delegati, secondo noi, dovranno essere scelti tra la popolazione locale. L’incarico – concludono Arconte e Molinari - deve essere assolutamente di puro volontariato e a servizio della collettività, ed istituire un assessorato per i centri periferici che sia di raccordo tra la giunta e i delegati municipali e i reali bisogni dei cittadini”.