Reggio Calabria: Hitachi si aggiudica tre contratti per un valore di 108 milioni di euro

Hitachi Rail Italy ottiene tre contratti per un valore complessivo di 108 milioni di euro nel settore del “Service”

Hitachi Rail Italy si è aggiudicata tre contratti per un valore complessivo di circa 108 milioni di euro nel settore del “Service”. Si tratta di attività di manutenzione relative ai Frecciarossa 1000, ai Frecciarossa 500 e ai treni regionali TSR. Nelle nuove commesse sono comprese attività di controllo, verifica e manutenzione attraverso la fornitura di materiale e manodopera specializzata. “Ulteriori conferme della nostra capacità di fornire non soltanto prodotti all’avanguardia per tecnologia e design, ma anche di supportare e seguire passo dopo passo le necessità dei nostri clienti, in modo da assicurare prestazioni sempre migliori per i passeggeri”, commenta Maurizio Manfellotto, CEO di Hitachi Rail Italy. Il primo contratto prevede la gestione dei ricambi e delle riparazioni della flotta Frecciarossa, in aggiunta alle attività già comprese nella garanzia. Nell’arco di 9 anni, Trenitalia potrà quindi richiedere a Hitachi Rail Italy fino a 79 milioni di euro tra fornitura di materiali e di manodopera per interventi da svolgere in depositi specializzati. Prevenzione, riparazione in caso di atti vandalici, verifiche puntuali e costanti, saranno fra i servizi svolti per garantire la piena efficienza dei veicoli super-veloci che, come previsto, dalla primavera 2017 saranno in esercizio in 50 unità. Il secondo contratto, di un valore di circa 7,9 milioni di euro, comprende invece i servizi di manutenzione correttiva e prove funzionali per la rimessa in servizio della flotta Tsr di Trenord. Il servizio avrà una durata di 24 mesi e riguarderà il controllo, la verifica e la revisione ciclica dei mezzi che ogni giorno circolano in Lombardia. Le attività saranno svolte in partnership con Sitav con la quale Hitachi Rail Italy ha presentato la migliore offerta tecnico-economica aggiudicandosi l’appalto. Gli interventi potranno riguardare circa 80 casse e comprenderanno eventuali operazioni aggiuntive concordate in sede di check-in. Sempre al raggruppamento Hitachi Rail Italy-Sitav, Trenitalia ha prorogato, per la seconda volta, il contratto di service per la manutenzione corrente preventiva a correttiva di apparati e – 2 – impianti dei Frecciarossa 500, per un importo di oltre 21 milioni di euro e una durata di circa 12 mesi. “Ulteriori dimostrazioni della nostra competitività in un settore e un business strategico come quello del Service”, conclude il CEO Hitachi Rail Italy, Maurizio Manfellotto.