Reggio Calabria: grande successo per la 15ª edizione della “Rassegna del dolce artigianale” [FOTO]

apar-4Si è svolta a palazzo ‘Campanella’ la quindicesima edizione della ‘Rassegna del dolce artigianale’, organizzata dall’Associazione pasticceri artigiani reggini, con il patrocinio del Consiglio regionale della Calabria. Lungo il perimetro della sala Monteleone (che già ospitò il laboratorio di restauro dei Bronzi di Riace) per una sera sono stati allineati altri ‘capolavori’, quali espressioni tipiche del territorio. Dolci provenienti dall’intera provincia in rappresentanza delle diverse scuole artigianali di pasticceria che caratterizzano il litorale e le aree interne, la jonica, la tirrenica e il capoluogo. Forse, proprio nell’arte pasticcera è rintracciabile uno dei più apprezzati marchi identitari della costituenda Città metropolitana. Anche per questa capacità di sintesi delle capacità creative, il Consiglio regionale ha voluto sostenere l’iniziativa dall’alto valore promozionale. Il presidente dell’assemblea legislativa calabrese, Nicola Irto, nel congratularsi con gli organizzatori ha evidenziato il ruolo strategico dell’associazione come promotrice e ambasciatrice delle eccellenze locali ben oltre i confini della provincia: “Lo scorso 2 giugno – ha evidenziato Irto – in occasione della Festa della Repubblica, l’ambasciata d’Italia a Vienna ha fatto gustare ai suoi ospiti i dolci proposti dall’Apar, anche grazie al sostegno del Consiglio regionale che, in questa direzione, intende continuare a sostenere il brillante percorso intrapreso con grande entusiasmo e spirito d’iniziativa dai pasticceri reggini”.
La manifestazione è consistita in una rassegna, molto apprezzata a giudicare dalla folla di visitatori che ha gremito l’ampia sala al piano terra dell’astronave, che ha permesso di condividere quanto di più gustoso i maestri pasticceri reggini da generazioni riescono a produrre. Non una semplice esposizione ma, come novità nella storia ventennale dell’Apar, una competizione sottoposta al giudizio di una giuria altamente qualificata. Pasticceri e gelatieri si sono sfidati a colpi di tiramisù per conquistare il giudizio degli esperti guidati dal presidente dell’Apar, Angelo Musolino, insieme a tre pasticceri e tre gelatieri. Il giudizio finale ha premiato per il miglior tiramisù creativo Il ‘Golosia’ (Marina di Gioiosa jonica), seguito da ‘Gelateria Retrò’ (Roma) e, al terzo posto la ‘Cremeria Sottozero’ (Reggio Calabria).
Tutto il direttivo composto dal presidente Musolino, dal vicepresidente, Angelo Garruzzo e da Antonello Fragomeni, Paolo Macheda e Paolo Caridi si è impegnato ad animare la bella serata per consolidare l’identità associativa in cui gli anziani hanno affiancato e sostenuto i giovani per perpetuare l’arte dolciaria. “La nostra – spiega Caridi, responsabile delle manifestazioni – è un’associazione nata per fare scuola, tramandare l’esperienza, creare sinergia e valorizzare il prodotto tipico locale”.
Demetrio Battaglia (Confartigianato) nel rimarcare lo scopo della manifestazione, finalizzata al sostegno del settore di eccellenza della produzione reggina, ha infine evidenziato proprio la capacità dei diversi imprenditori di fare squadra facendo massa critica dei singoli e specifici talenti artigianali. “Si tratta di un comparto fondamentale – ha detto Battaglia – anche per le rilevanti ricadute occupazionali connesse. Lavoriamo per la creazione di una scuola di pasticceria a Reggio Calabria e per favorire l’esportazione delle tipicità artigianali della pasticceria reggina”.