Reggio Calabria, Forza Italia Giovani tra le vie della città per dire NO al referendum

referendumForza Italia Giovani tra le vie della Città di Reggio Calabria per il No alla Riforma Costituzionale. Una vera e propria mobilitazione dei giovani azzurri si è realizzata in quest’ultimo weekend prima del fatidico appuntamento del 4 dicembre. Sei referenti per coprire interamente ogni angolo della Città. Insieme al Commissario Vincenzo Primerano vi sono infatti Giuliana Federico per quanto riguarda la zona Centro Storico e Tremulini, Giuseppe Latella per Sbarre e Gebbione, Mary Caracciolo per Modena -San Giorgio, Antonio Casciano per Ravagnese e Pellaro, Federico Milia da Santa Caterina fino a Cannavò passando per Eremo e Condera, infine, Giuseppe Carlo per la zona Archi – Gallico – Catona. “Reggio Calabria, la Città stanca delle promesse del Governo Renzi, a cui dal Museo Nazionale di Reggio Calabria sono state nascoste le reali problematiche del territorio. Si parte dalla convinzione che occorra scendere nelle piazze per informare la gente sui nefasti che la Riforma porterebbe. Una riforma monca, malfatta, che non consente risparmi e non risolve alcun problema del sistema italiano. Non si può barattare la democrazia in nome di un maggiore governabilità. Se non si sa “giocare” non si cambiano le regole del gioco”, afferma Forza Italia Giovani.