Reggio Calabria, firmato un protocollo d’intesa tra l’I.T.E “Ferraris-Da Empoli” e la Fenafi

martorano-princiUn progetto didattico che sensibilizza, informa e forma gli studenti dell’istituto “Ferraris – Da Empoli” di Reggio Calabria rispetto a quella che deve essere una legalità unita all’economia, al mercato finanziario ma anche, un importante opportunità per abbattere gli ostacoli del mondo del lavoro. Dal prossimo 2 Dicembre in un ciclo di incontri, gli studenti dell’istituto reggino saranno a stretto contatto con esperti del mondo finanziario grazie al protocollo d’intesa firmato questa mattina, tra l’I.T.E “Ferraris – Da Empoli” e la Fenafi (Federazione nazionale delle società finanziarie) il cui obiettivo è inculcare ai giovani studenti quel valore civile ed educativo della legalità economica. Il progetto “Economia, competenza di cittadinanza consapevole” promosso dal presidente della Fenafi, avvocato Santo Alfonso Martorano punta proprio a spingere i ragazzi di oggi, cittadini di domani, a comportamenti attivi e consapevoli spronandoli sul valore civile ed educativo della legalità economica.

“La scuola è un canale privilegiato per veicolare iniziative, conoscenze e competenze di educazione finanziaria e riveste un ruolo fondamentale perché consente di raggiungere una vasta fascia della popolazione e agevola il processo di avvicinamento, o familiarizzazione, dei consumatori di domani ai temi finanziari – afferma l’avvocato Martorano – Un obiettivo che ci siamo posti e, attraverso i nostri esperti, entriamo a scuola per sostenere attivamente le misure per lo sviluppo dell’economia e le politiche attive del lavoro. Inoltre, la Fenafi sta promuovendo una serie di iniziative a favore di tutte le società finanziarie e associate, a partire dalla M3 Prestitichiari S.p.A, e con questo tipo di attività didattica vuole selezionare delle risorse umane attive, capaci, pronte a scommettere sul proprio futuro.  In questo modo, creiamo le giuste opportunità lavorative per i giovani della nostra provincia che, usciti da scuola, possono inserirsi in un contesto nazionale nel mondo finanziario”.

Particolarmente entusiasta è la preside Giuseppina Princi  che evidenzia le finalità di un progetto che “promuove quei valori di cittadinanza attiva e responsabile in un momento particolarmente difficile quale quello di oggi. La stessa economia deve essere uno strumento e mai un fine – continua la dirigente Princi – Il protocollo con la Fenafi, e ringrazio il presidente Martorano, si lega ad uno sviluppo integrale della personalità degli studenti e a quelle nuove competenze necessarie per un inserimento attivo e responsabile nel mercato del lavoro. Il protocollo inoltre, si sposa bene con i nuovi indirizzi di studio attivati dall’istituto Ferraris quali AFM (Amministrazione finanza e marketing) e SIA (Sistemi informativi aziendali) e proprio attraverso lo studio delle materie giuridiche ed economiche, promuoviamo una conoscenza micro e macro economica del “Sistema Paese”, delle dinamiche imprenditoriali e del processo di globalizzazione economica e fiscale”.