Reggio Calabria, emergenza migranti: domenica 6 novembre presidio popolare ad Archi

migranti-reggio-19É fissato per domenica 6 novembre alle ore 10:30 il presidio popolare di Archi (RC) presso la palestra comunale. L’azione promossa dalla nostra Associazione “Il Popolo di Archi” vuole risvegliare la coscienza dei cittadini e intende lanciare un monito all’amministrazione comunale, la quale da due anni a questa parte si è insediata al Governo di questa Città e non è riuscita ancora a concretizzare interventi e iniziative sul territorio tese a rendere vivibile lo stesso.

L’unica iniziativa intrapresa dal primo cittadino in favore della palestra di Archi, al momento, è stata quella di fare un’uscita in pompa magna tramite mezzo stampa, dove millanta la disponibilità di fondi da destinare alla struttura. Nessuna azione programmatica può dirsi ancora svolta e nessuna luce si vede in fondo al tunnel. Questa buia situazione in cui versa l’amministrazione comunale non può dare ancora la certezza che la palestra di Archi torni agli antichi fasti. Negli ultimi tempi il quartiere è divenuto luogo di barbarie perpetrate dagli immigrati clandestini che alloggiano nell’adiacente Cpa, altra struttura sottratta alla città. I cittadini più volte hanno chiesto l’intervento delle Forze dell’ordine, nel momento in cui gli immigrati dal Cpa rientravano abusivamente nella palestra, ma le stesse non sono mai intervenute per far evacuare l’edificio, permettendo così l’abuso di un luogo che invece dovrebbe essere il fulcro pedagogico del territorio.

La palestra svolge un’azione di collante sociale e di ludica utilità, è il luogo in cui le nuove generazione svolgono attività fisiche e il luogo in cui potrebbero nascere futuri talenti, ma al momento è inagibile per questa situazione di enorme disagio sociale. Di tutte queste possibilità i nostri giovani ne sono privati e sono costretti ad utilizzare un campo di pallacanestro improvvisato e all’aperto nell’area della chiesa di S. Stefano da Nicea. Presto arriverà la stagione fredda e le precipitazioni non permetteranno a questi bimbi di potersi ritrovare a giocare. La chiesa ha trovato un modo per controllare e mediare tutte le eventuali proteste che potrebbero nascere in merito a questo sopruso, ma il problema è da risolvere alla radice.

Nella PROPOSTA DI PIANO PLURIENNALE DEGLI INTERVENTI EX ART. 15, COMMA 3, DECRETO LEGGE 185/2015, vi sono 34 interventi individuati per la Regione Calabria per un valore totale di 5.428.130,88 euro.

Gli interventi coinvolgono le 5 Province e su 32 comuni interessati un solo intervento riguarda la rigenerazione di una palestra polivalente a Reggio Calabria. Da tale proposta non ci è dato sapere se l’intervento riguarda la palestra di Archi o altra struttura, pertanto pretendiamo una risposta dal Governo della Città allo sbaraglio e da un Consiglio Comunale troppo distante dalla nostra realtà.

Fonte: http://ilpopolodiarchi.altervista.org