Reggio Calabria, è partita la settimana della Robotica all’Istituto Comprensivo “Telesio”

tramontana-vadala-tucci-maisanoE’ partita la settimana della Robotica all’Istituto Comprensivo “Telesio”. Nell’ambito della sesta edizione della “Settimana Robotica Europea 2016” è stata organizzata la  giornata Nord- Sud della Robotica. La settimana della Robotica punta all’obiettivo di far entrare nel sociale il concetto di robot che sta trasformando la nostra vita quotidiana, la nostra educazione con un impatto sempre più forte sul nostro futuro. In collegamento con la scuola italiana di Robotica di Genova e l’Università di Siena, un interessante seminario si è tenuto presso l’aula magna della scuola “Montalbetti” per comunicare ai giovani i benefici della Robotica, nelle sue diverse applicazioni e spingerli verso obiettivi alti di scienza e conoscenza. Ospite d’eccezione della giornata la dottoressa Milly Filomena Tucci. Milly Tucci, esperta di innovazione e responsabile Confassociazioni Sud, su invito della dirigente Marisa Maisano e della docente Fortunella Tramontana, ha entusiasmato con linguaggio colloquiale per circa due ore una gremitissima platea di 150 allievi, argomentando concetti difficili quali STEAM (Scienza, tecnologia, ingegneria, arte, matematica) #eskillsforwomen. Presente pure Fiorella Operto, della Scuola Italiana Robotica di Genova, e Domenico Prattichizzo, del dipartimento Ingegneria dell’Università di Siena, che hanno relazionato su quello che accade oggi in Italia con la Robotica, raccontando la straordinaria storia di Alessandro e del sesto dito robotico. Con tanto ottimismo la Tucci ha raccontato le vite di Valeria Cagnina, Leonardo Falanga e Jacopo Guedado Mele, esempi di giovanissimi maker (inventori) che ci dicono quante cose nuove possono essere inventate proprio dai ragazzi e dalle ragazze. Interessante l’illustrazione, seppur breve, sul funzionamento delle SNAPP per fare le App. Inoltre la Tucci ha parlato dei Fablab e mostrato la storia di Massimo Temporelli dal Fablab di Milano.

Angelina Stillisano