Reggio Calabria, consegnati i lavori del campo di calcio di Archi [FOTO]

campo-calcio-archi-1Sarà completato nelle prossime settimane il campo di calcio di Archi, lavoro programmato tra le opere finanziate con il Decreto Reggio. I lavori sono stati consegnati questa mattina dopo il sopralluogo del Sindaco Giuseppe Falcomatà che, accompagnato da Assessori e Consiglieri comunali, si è recato sul posto per verificare di persona, con il supporto dei tecnici, lo stato dell’opera, praticamente completata sei anni fa e mai entrata in funzione. “Il campo di calcio di Archi è un’opera strategica per il territorio della periferia nord di Reggio Calabria e ci consente di offrire al quartiere ed all’intero circondario un nuovo importante impianto sportivo da utilizzare sia a livello agonistico che amatoriale” ha dichiarato il Sindaco Falcomatà al termine del sopralluogo. “Archi è un quartiere a cui teniamo tantissimo – ha aggiunto il primo Cittadino – non è un caso che la prima opera del Decreto Reggio iniziata e completata da questa Amministrazione si stato il centro civico del quartiere, che abbiamo dedicato alla memoria di tutte le vittime della ‘ndrangheta. Non sono un caso gli investimenti programmati con i Patti per il Sud, circa 8 milioni per la riqualificazione del Palazzetto di Pentimele e la creazione di un polo sportivo di eccellenza, non è un caso che la prima telecamera di controllo sui rifiuti sia stata posizionata proprio ad Archi, cosi come non è un caso l’apertura dell’asilo nido comunale che nonostane gli atti vandalici sarà fruibile a giorni. Adesso, con il campo di calcio, un’altra lieta ed importante novità. Utilizzando le economie dell’opera, quindi senza alcuna spesa aggiuntiva, procederemo speditamente alla rifunzionalizzazione dell’impianto che negli ultimi anni è rimasto in uno stato di totale degrado ed abbandono, procedendo ad un allargamento del terreno di gioco, che in questo modo raggiungerà le dimensioni regolamentari per le competizioni agonistiche, e risistemando la gradinata, gli spogliatoi ed i locali di servizio. Si tratta di un’opera molto attesa dalla cittadinanza e rappresenta un altro piccolo ma importante tassello nel percorso amministrativo che vede Reggio Calabria appropriarsi poco a poco di aree abbandonate da anni, sulle quali si erano ormai spente le speranze dei cittadini di vederle in funzione”. Soddisfatto anche il Vicesindaco Metropolitano Riccardo Mauro che ha accompagnato il Sindaco Falcomatà durante il sopralluogo. “Questa Amministrazione sta dedicando un’attenzione specifica al tema delle periferie – ha spiegato Mauro – diversi sono gli interventi in programma nel quartiere di Archi, soprattutto nel settore degli impianti sportivi, un ambito che riveste una particolare centralità anche gli aspetti sociali connessi. Giusto per fare un altro esempio ricordo il finanziamento programmato dal Governo, attraverso il Coni, per la ristrutturazione della palestra di Archi, per un totale di circa cento mila euro, ma anche i fondi investiti con il Patto per Reggio Calabria per un totale di 8 milioni di euro. Lo sport è un ottimo strumento di riscatto sociale. Penso che mettere addosso ad un bambino una maglia da calcio e consentirgli di praticare sport all’aria aperta, in un contesto protetto e socialmente virtuoso, è certamente un buon auspicio anche sotto il profilo educativo, ancor più in un territorio difficile come quello di Archi che ha tanto bisogno di centri di aggregazione come questo”.