Reggio Calabria, caso Nicolas Umbaca: pesante condanna per il ginecologo Pasquale Baccellieri, assolto l’anestetista Antonio Sicari [DETTAGLI]

tribunaleOggi 30.11.2016 il Tribunale di Reggio Calabria, G.M. Dott.ssa Valeria Fedele (P.M. Dott. Angelo Gaglioti) nell’ambito del procedimento per falso in atto pubblico pluriaggravato ha emesso sentenza di condanna alla pena di anni 3 e mesi sei nei confronti del Dott. Baccellieri Pasquale all’epoca dei fatti ginecologo presso l’Ospedale Civile di Melito di Porto Salvo, mandando assolto, invece, il coimputato Dott. Sicari Antonio (difeso dall’Avv. Giovanni Iamonte) anestesista presso il medesimo nosocomio. I due erano imputati per aver falsificato, nell’ottobre del 2004, la cartella clinica della madre del piccolo Nicolas Umbaca, al fine di nascondere le responsabilità del Dott. Baccellieri e di altro sanitario – entrambi già condannati in primo grado – per il reato di lesioni gravissime, modificando in più parti gli orari relativi all’intervento di taglio cesareo ed alla nascita. Grande la soddisfazione delle parti civili, assistite dagli Avvocati Armando Veneto, Ferdinando Parisi e Vladimir Solano, per aver ottenuto giustizia in un processo che ha incontrato non pochi ostacoli, ultimo tra i quali l’accorpamento della Sezione distaccata di Melito di Porto Salvo con il Tribunale di Reggio Calabria che ha comportato uno stop del procedimento durato circa tre anni. La famiglia Umbaca, in primis a nome del piccolo Nicolas, ci tiene ad esprimere la propria riconoscenza a quanti sono stati accanto in dodici anni di lotte giudiziarie, agli Avvocati Veneto, Parisi e Solano che hanno agito su ogni fronte ed alla Magistratura nei confronti della quale si è sempre riposta fiducia.