Reggio Calabria, Caracciolo (FI): “il ripristino del servizio mensa è improcrastinabile”

mensa-scolastica“La cancellazione del servizio mensa nelle scuole pubbliche avalla ancor più l’idea di un totale disinteresse dell’Amministrazione nei confronti delle fasce più deboli, ossia i bambini. Alla gente non importano i problemi burocratici o politici di palazzo San Giorgio e perciò chiediamo che sia immediatamente ripristinato il servizio di refezione e che vengano fornite le ragioni di questa cancellazione, che ha del paradossale, affinché tal simili storture non si ripropongano più. Perché il servizio non è stato appaltato? Perché si è aspettato inizio novembre per dare una tal simile informazione? Perché il Comune, nonostante il percorso intrapreso nei mesi scorsi, ha effettuato una inversione di marcia non garantendo più il servizio? A cosa servono i tanti slogan ideati dall’Amministrazione comunale, laddove il Comune disattende il suo ruolo primario, rendere i servizi ai cittadini? Il Comune, quale ente locale più vicino alla comunità, ha proprio il compito di consentire un miglioramento della qualità della vita, che non può che passare dai servizi resi. E certo è che quello di servizio di Mensa per le scuole dell’infanzia, primaria e secondaria di primo grado ha notevole importanza per consentire e rafforzare il percorso dei bambini all’interno del sistema scolastico”, è quanto scrive il consigliere comunale di Forza Italia, Mary Caracciolo. “La sua cancellazione – prosegue- conduce ad evidenti difficoltà per le Scuole pubbliche ed una inspiegabile penalizzazione dei bambini reggini. Con l’occasione sollecitiamo anche la firma della convenzione mensa per le scuole paritarie che giace da troppo tempo nella scrivania della Segretaria Comunale, senza alcun motivo. L’Amministrazione deve attivarsi per ripristinare al più presto il servizio, perché la fiducia non si acquisisce con gli spot pubblicitari, ma con le azioni concrete“, conclude.