Reggio Calabria, Bombino: “perplessi dall’interruzione del servizio Bancomat a Santo Stefano in Aspromonte”

A Reggio Calabria, il Presidente dell’Ente Parco Nazionale dell’Aspromonte ha dichiarato di essere rimasto perplesso dall’interruzione del servizio Bancomat a Santo Stefano in Aspromonte

bombino_fotogiugno2016Santo Stefano in Aspromonte con il suo comprensorio ad alta vocazione turistica e con il suo rilevante capitale naturale montano, rappresenta un importante attrattore per i fruitori del Parco Nazionale, oltre ad essere un centro che ancora oggi mostra segni di resistenza rispetto all’incessante fenomeno di spopolamento che affligge gran parte della aree interne della Calabria. La notizia dell’interruzione del servizio Bancomat, peraltro l’unico presente, presso il Centro abitato ci lascia alquanto perplessi, poiché marginalizza, scoraggia e indebolisce la percezione di quanti credono nell’identità dei territori sia come ospiti, sia come abitanti”. E’ quanto dichiara in una nota il Presidente dell’Ente Parco Nazionale dell’Aspromonte, Giuseppe Bombino, che auspica, da parte dell’Istituto Bancario interessato, la rivalutazione dell’opportunità strategica e sociale connessa al mantenimento di un servizio essenziale per la comunità.