Reggio Calabria: arrestato un sorvegliato speciale sorpreso ad assistere alla partita Palmese-Due Torri

omicidio-notte-polizia-volanteContinua, senza soluzione di continuità, l’incisiva azione di prevenzione negli stadi della Provincia di Reggio Calabria ad opera della Polizia di Stato, atta a garantire l’Ordine e la Sicurezza Pubblica in occasione delle manifestazioni sportive. Nell’ambito di tali mirati servizi, predisposti con Ordinanza del Questore della Provincia di Reggio Calabria, ieri pomeriggio, gli Agenti del Commissariato di P.S. di Palmi (RC) hanno arrestato il 36enne palmese Berone Vincenzo, pregiudicato per associazione a delinquere di stampo mafioso, in quanto lo stesso, pur sottoposto alla misura di prevenzione della Sorveglianza speciale di Pubblica Sicurezza con obbligo di soggiorno, emessa dalla Sezione Misure di Prevenzione della Corte d’Appello di Reggio Calabria, veniva sorpreso ad assistere, presso il campo sportivo di Palmi, alla disputa della partita di calcio “Palmese-Due Torri”, disattendendo alle prescrizioni imposte dalla misura in argomento. In data odierna, l’Autorità Giudiziaria competente ne ha convalidato l’arresto, imponendo al Barone la misura cautelare dell’Obbligo di presentazione presso il Commissariato di P.S. di Palmi, con cadenza bisettimanale.