Referendum: Jlenia Tucci propone il sorteggio pubblico degli scrutatori a Serra San Bruno

referendum“Per un questione di equità, oltre che di trasparenza, sarebbe auspicabile, in vista del referendum del 4 dicembre, scegliere gli scrutatori con il meccanismo del sorteggio pubblico”. È la proposta del consigliere di minoranza Jlenia Tucci che auspica “un metodo che sia figlio della chiarezza e della volontà di garantire a tutti la possibilità di accedere alla fornitura di questo tipo di prestazione”. “Sarebbe un messaggio importante per tutta la comunità – spiega l’esponente di ‘Alto volare’ – in quanto si sgombrerebbe il campo dai soliti sospetti che serpeggiano fra la gente poichè si dimostrerebbe l’intenzione di non ridurre questo atto ad una decisione dalle finalità clientelari. È giusto che tutti i cittadini possano aspirare a svolgere questo compito: è l’ora – conclude Tucci – di confermare con i fatti quelle che altrimenti rimarrebbero delle mere enunciazioni di principio, tipiche di chi parla in un modo ed agisce nel senso opposto. Staremo, dunque, a vedere il grado di coerenza dei componenti della commissione elettorale”.