Prorogato l’organo amministrativo del Parco con la conferma dei Comuni di Cesarò, Longi, Acquedolci e Caronia

vicepresidentecomitato_fotoProrogato nell’ultimo Consiglio del Parco dei Nebrodi il Comitato Esecutivo dell’Ente. L’organo di amministrazione attiva risulta dunque prorogato fino al mese di maggio con i seguenti componenti: Sandro Lazzara, Sindaco di Longi,  Salvatore Calì, Sindaco di Cesarò,  Ciro Gallo, Sindaco di Acquedolci e  Antonino D’Onofrio, Sindaco di Caronia. Si tratta dei quattro componenti nominati dal Consiglio, in aggiunta ai componenti di diritto del Comitato che sono il Presidente del Parco e il Capo dell’Ispettorato ripartimentale delle foreste di Messina. Eletto inoltre il Vice Presidente: si tratta di Carmelo Rizzo Nervo, Sindaco di Tortorici che succede a Rino Beringheli, Sindaco di Caronia, in carica fino allo scorso giugno. Il Consiglio, nel votare il rinnovo, ha stabilito inoltre un metodo  di lavoro, individuando delle macro aree, ciascuna con un proprio rappresentante  per arrivare nel prossimo mese di maggio alla votazione definitiva dell’intera compagine amministrativa. Il Presidente del Parco dei Nebrodi Giuseppe Antoci “esprime grande soddisfazione per il risultato del Consiglio e soprattutto per la maturità dimostrata  nell’individuare tramite concertazione e partecipazione un metodo operativo, che darà dignità ai vari territori, preservandone la presenza nel Comitato esecutivo, a conferma del lavoro di squadra sinora compiuto.

Colgo l’occasione per ringraziare tutti i componenti  per l’apporto fornito alla crescita dell’Ente in un clima di grande collaborazione e serenità”.