Palermo: rapine violente a Bagheria: arresti

Palermo: un’operazione ha permesso “di assicurare alla giustizia” gli autori di alcune rapine compiute nel territorio di Bagheria

polizia-auto-primaE’ in corso dall’alba un’operazione della Polizia di Stato di Palermo che ha permesso “di assicurare alla giustizia” gli autori di alcune rapine compiute nel territorio di Bagheria. Gli agenti del Commissariato di Bagheria, diretto da Leoluca Rocchè, hanno eseguito un’Ordinanza di applicazione di misure cautelari emessa dal Giudice per le Indagini Preliminari presso il Tribunale di Termini Imerese, nei confronti di diversi palermitani, ritenuti a vario titolo responsabili dei reati di rapina aggravata, porto illegale di armi e furto. Le indagini, condotte dagli agenti della Squadra Investigativa del Commissariato di Bagheria, “hanno consentito di ricostruire diversi episodi di rapine consumate e di altre tentate ai danni di esercizi commerciali, alcune anche particolarmente violente e remunerative, perpetrate prevalentemente nel territorio bagherese, tra marzo 2015 e gennaio 2016″. Nella disponibilità del gruppo criminale vi erano armi e targhe rubate da utilizzare per il compimento delle azioni delittuose. Svolta fondamentale per l’indagine è stata la rapina perpetrata in trasferta da alcuni di loro lo scorso 5 gennaio all’istituto di credito Toniolo di Marsala, sventata proprio dagli agenti del Commissariato di Bagheria e della Squadra Mobile di Trapani: in quell’occasione erano stati fermati due degli arrestati di oggi.