“Ottobre in rosa”, il bilancio dell’iniziativa di Capo d’Orlando (Me) [INTERVISTE]

Bilancio ampiamente positivo per l’iniziativa “Ottobre in rosa” che, nel corso delle nove giornate organizzate in altrettanti comuni dei Nebrodi, ha messo insieme complessivamente oltre 200 visite senologiche

immagineLa giornata di visite senologiche gratuite organizzata nella sede di Villa Pacis di Capo d’Orlando ha sancito la conclusione delle iniziative della IV edizione della campagna di prevenzione “Ottobre in rosa – Una carezza diversa cambia la vita” promossa da Villa Pacis e dalla San Lorenzo Group, sotto l’egida della Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori. Bilancio ampiamente positivo per l’iniziativa che, nel corso delle nove giornate organizzate in altrettanti comuni dei Nebrodi (San Marco d’Alunzio, Longi, Galati Mamertino, Torrenova, Alcara li Fusi, Rocca di Capri Leone, Salvatore di Fitalia, Sant’Agata Militello e Capo d’Orlando), ha messo insieme complessivamente oltre 200 visite senologiche. Un doppio motivo di soddisfazione per Filippo MIracula, fondatore di Villa Pacis, visto che “per la prima volta in queste quattro edizioni è stata registrata una maggiore adesione di giovani donne ed abbiamo potuto coinvolgere l’intero territorio. Davvero – afferma Miracula – l’obiettivo della sensibilizzazione su un argomento così delicato ed importate è stato raggiunto”. Per la dottoressa Rita Carboni, medico di struttura che ha effettuato le visite senologiche, “la partecipazione delle donne sotto i 50 anni è un aspetto molto significativo visto che agevolazioni concesse dal servizio sanitario nazionale riguardano le donne dai 49 ai 60 anni, mentre la nostra iniziativa gratuita è estesa a tutti. L’informazione fatta ha consentito di far comprendere l’importanza della prevenzione – sottolinea ancora la dottoressa Carboni – basti pensare che il 98% delle donne che effettuano una diagnosi precoce del tumore al seno guarisce”. Il dottore Roberto Micciulla, neuropsicologo, ha svolto i colloqui psicologici preparatori: “Per molte donne è stata la prima visita senologica: saper controllare i fattori di ansia e paura è stato importante”. Alla giornata di Capo d’Orlando è intervenuto anche il dottor Pietro Spadaro, oncologo e consigliere della sezione di Messina della Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori, che ha posto l’accento sulla collaborazione instaurata con Villa Pacis nell’ottica della prevenzione: “Mettere insieme esperienze e professionalità – ha detto Spadaro – rappresenta la condizione necessaria per vincere la difficile guerra contro il cancro”. A Capo d’Orlando è intervenuto anche l’avvocato Salvo Versaci, rappresentante Regionale Antea Onlus, sodalizio leader nel settore delle Cure Palliative. “Antea possiede un know-how d’eccellenza e lo mette a disposizione del territorio dei Nebrodi. La sinergia instaurata con Villa Pacis è l’inizio di un percorso finalizzato a dotare questo territorio di professionalità e servizi all’altezza delle esigenze e delle aspettative dei cittadini”. A portare il saluto istituzionale del Comune di Capo d’Orlando è stato il vicesindaco Andrea Paterniti, secondo cui “il servizio offerto da Villa Pacis sul territorio è di assoluta valenza e riesce ad integrare con professionalità le prestazioni del settore pubblico”.

“Ottobre in rosa” a Capo d’Orlando (Me): le interviste [VIDEO]