Operazione “Poseydon”: pesca di frodo con esplosivi, 14 arresti

Taranto, operazione “Poseydon”: quattordici ordinanze di custodia cautelare

finanza-bariDalle prime ore di questa mattina, gli uomini della Sezione Operativa Navale della Guardia di Finanza e della Capitaneria di Porto di Taranto – coadiuvati dai Finanzieri del Comando Provinciale di Taranto – stanno eseguendo, su disposizione del Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Taranto e su delega della locale Procura della Repubblica, quattordici ordinanze di custodia cautelare – cinque in carcere e nove ai domiciliari – nei confronti di altrettanti soggetti indagati per illegale fabbricazione e detenzione di ordigni e sostanze esplosive, finalizzata alla pesca di frodo, nonché per i delitti di inquinamento e disastro ambientale (i c.d. “ecoreati”, recentemente inseriti nel Codice Penale). I dettagli dell’operazione, denominata “Poseydon”, saranno resi noti nel corso di una conferenza stampa che si terrà, alle ore 11.00, presso la sede del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Taranto, sita in Via Scoglio del Tonno, n.31.