‘Ndrangheta, confiscati beni ad un noto imprenditore calabrese [NOME e DETTAGLI]

‘Ndrangheta, confiscati di beni per un valore di otto milioni di euro riconducibili ad un imprenditore, Carlo Samà, di Amantea. La confisca è stata fatta in esecuzione di un decreto emesso dalla Corte d’appello di Catanzaro

diaLa Dia di Catanzaro ha confiscati beni per un valore di otto milioni di euro riconducibili ad un imprenditore, Carlo Samà, di Amantea, che lavora nel settore della raccolta e dello smaltimento dei rifiuti. La confisca è stata fatta in esecuzione di un decreto emesso dalla Corte d’appello di Catanzaro divenuto definitivo dopo il vaglio della Corte di cassazione. Samà é stato condannato per associazione per delinquere di tipo mafioso nel processo scaturito dall’operazione “Nepetia”.