Messina, una vittoria e una sconfitta per le formazioni di punta del team volley nei campionati di serie C

floridia_team_volley_maschileUn successo in rimonta, per di più contro una diretta concorrente. Il Team Volley Messina esce gli artigli e manda un messaggio piuttosto chiaro alle altre compagini. La posizione di classifica non è casuale, ma il frutto del lavoro certosino della settimana e della capacità di non scomporsi mai, anche quando, le situazioni appaiono precarie e le difficoltà sembrano prevalere. Il forte spirito di gruppo, la grande coesione ed un livello di concentrazione elevato, hanno permesso alle ragazze allenate da mister Ferrara di uscire alla distanza, nonostante, contro la Saracena, la partenza non fosse stata delle più esaltanti. Alla Juvara, le ospiti, infatti, raccolgono i frutti di un avvio maggiormente brillante e, grazie al cospicuo vantaggio, racimolato nella fase iniziale della gara, riescono a fare loro il set di apertura. Il 20-25 finale è il primo parziale della stagione ceduto alle avversarie, ma fornisce contestualmente la scossa necessaria per destarsi dal torpore e dare il là alla risalita. Nel secondo set, il ritmo impresso dalle padrone di casa alla gara è decisamente diverso e la veemente reazione porta in dote la parità. Riequilibrato il punteggio, la missione successiva, quella di assestare il sorpasso, viene concretizzata alla prima occasione utile. Saporito e compagne abbinano ad ottimo attacco un’attenta difesa e sebbene le avversarie le provino tutte per tornare in corsa è chiaro che, l’inerzia della sfida è ormai cambiata. Il Team Volley gioca bene, diverte il pubblico e quando, nel quarto set, mette a terra l’ultimo punto, può esultare ad una vittoria meritata.

Interviste. Soddisfazione, dunque, ma senza perdere di vista gli obiettivi, come puntualmente ricorda nel dopo gara mister Ferrara: “Dico sempre che dobbiamo guardare a ciò che si deve fare piuttosto che a quello che abbiamo già fatto. Le ragazze, oggi, sono state brave a rispondere con grande carattere al momento di difficoltà, esaltando i nostri pregi e le qualità, e questo ci ha consentito di dare luogo ad una prestazione di livello alto”.

Team Volley Messina – La Saracena Volley 3-1 (20-25) (25-16) (25-19) (25-18)
Team Volley Messina: De Domenico 5, Recupero 6, Bitto 8, Saporito 17, Miranda 17, Siracusano 1, Ragonese 15, Letizia ricezione positiva 44%.
Saracena Volley: Reitano 7, Foraci 13, Merlo 9, Sergi 1, Ferracù 12, Agnello 5, Foraci ricezione positiva 15%.


Maschile
. Chiamato dal calendario all’esame di maturità, il Team Volley non riesce, sul campo della Virtus Floridia, a dare continuità alla brillante vittoria ottenuta sette giorni fa contro il Gravina ed è costretto, in tre set, a cedere il passo alla capolista. Di fronte ad un avversario bravo a confermare sul terreno di gioco quanto dalla classifica emerge, i ragazzi di mister Trimarchi non si rendono protagonisti di un avvio brillante e, sin dalle prime battute, si trovano nella scomoda posizione di dover inseguire. Il parziale di 4-0 con cui si apre la gara, consente ai padroni di casa di mettere in cascina un tesoretto rassicurante che, conservato per tutta la durata del set, permetterà loro, per un verso, di respingere il ritorno degli ospiti e, per un altro, di chiudere sul 25-21 la prima frazione. Rinfrancato da una seconda parte di tempo comunque positiva, il Team Volley si ripresenta in campo maggiormente determinato e, fino al 16-19, appare in grado di poter riequilibrare le sorti dell’incontro. Saranno, tuttavia, due errori, uno in attacco ed uno in ricezione, a rimettere tutto in discussione ed a spianare la strada alla rimonta ed al successivo sorpasso aretuseo. Il terzo set è un dejavu del primo, la Virtus Floridia si stacca presto, forte di un’ottima correlazione muro difesa, mentre, gli sforzi dei peloritani alla lunga si rivelano vani. Scombinare le carte, purtroppo, non sarà mossa vincente e, sebbene, il giovane Previti, in più di una circostanza, si segnali per aver avuto un discreto impatto sulla partita, il gap è ormai troppo largo per poter essere colmato.

Interviste. La sconfitta inevitabilmente porta con sé amarezza ma, fondamentale, in tali situazioni, è non scoraggiarsi e cercare il pronto riscatto, già nel derby di sabato prossimo contro il Mondo Volley, come spiega bene nel dopo gara coach Trimarchi: “Avevamo preparato con meticolosità la sfida, per questo è grande il rammarico. Rimane la consapevolezza di aver intrapreso il giusto percorso di crescita e a confermarlo ci sono diversi momenti della gara in cui, abbiamo esibito un buon atteggiamento, al cospetto di una squadra strutturata e capace di nascondere al meglio le proprie lacune”.

Virtus Floridia – Team Volley Messina 3-0 (25-21/25-22/25-16)
Virtus Floridia: Pappalardo, Spanò, Bazzano, Buccheri, Inguanti, Galvano, Cammarana (K), Bafumo, Germano, Randone, Venosa, Italia (L1) Petrolito (L2). All. Italia.
Team Volley Messina: Mastronardo M. Cavallaro, D’Andrea M. D’Arrigo, Previti, Scafidi, D’Andrea F. Mastronardo G. Degli Esposti (K) Gogliandolo, Luverà, Ruggeri (L1) La Foresta (L2). All. Trimarchi.