Messina, Trischitta (FI): “il sindaco Accorinti s’è fatto costruire la doccia nella sua stanza”

LaPresse/Carmelo Imbesi

LaPresse/Carmelo Imbesi

Il nostro sindaco si e’ fatto costruire nella sua stanza in municipio il bagno nuovo con un box doccia e scaldino, spendendo 1.616,64 euro, mentre nel resto di Palazzo Zanca le condizioni dei bagni sono pietose“. Lo dice il consigliere comunale di Messina Giuseppe Trischitta (FI), che in precedenza aveva gia’ denunciato il rimborso spese di alcuni viaggi di Renato Accorinti non rientranti, secondo il politico, nell’attivita’ istituzionale. “Ha scelto materiali e rivestimenti costosi – ha aggiunto Trischitta – quando con la stessa cifra si sarebbero potuti sistemare gli altri bagni del Comune. Forse tra poco si fara’ costruire anche la cucina. Ormai la stanza del sindaco sembra quella di mio figlio, con poster, gagliardetti e bandierine”. “Non e’ corretto – prosegue Trischittache il sindaco utilizzi l’acqua del Comune mentre ci sono pensionati che non sanno come pagare la bolletta“.