Messina: ieri si è celebrato il 10° anniversario dalla fondazione dell’Associazione Bios

Ieri si è celebrato a Messina il 10° anniversario della fondazione dell’Associazione Bios

10-anniversario-biosSi è celebrato ieri nella chiesa di Santa Maria Alemanna a Messina il 10° anniversario dalla fondazione dell’Associazione Bios. L’incontro ha rappresentato l’occasione per ripercorrere le tappe più importanti dell’Associazione: i numeri, i volti, le iniziative, le partnership e le attività svolte a beneficio e promozione del territorio. Sono stati, infatti, illustrati alcuni dei risultati ottenuti in questi anni attraverso la realizzazione di progetti finanziati con fondi europei (oltre 15 in 10 anni) nei quali l’Associazione Bios ha partecipato sia come capofila che come partner: Ambiente e\é Futuro, SPOT – Promuovere e salvaguardare il territorio, FaMe: Food and Multiculturalism: Taste of Mediterranean, Youth Megaphone – the decision-makers of the future, I Cinque Colori. Il presidente dell’associazione, Carmelo Lembo, ha poi presentato il progetto “ItsTIME”, finanziato nell’ambito del Programma Europeo Erasmus+ con un contributo di 235mila euro. “Il progetto – ha evidenziato Lembo – rappresenta un’ulteriore opportunità per i giovani orientata allo sviluppo dell’imprenditorialità sociale e all’inserimento nel mondo del lavoro”. ItsTIME, che prenderà il via a gennaio 2017 e avrà una durata di 26 mesi, è stato sviluppato insieme al COP – Centro Orientamento e Placement dell’Ateneo messinese e all’ANOLF Cisl, attraverso un partenariato strategico transnazionale composto da altre 13 organizzazioni provenienti da 12 paesi europei: le Camere di Commercio Italiane all’Estero di Danimarca, Grecia, Serbia, Germania, Slovenia, Romania, Finlandia, Spagna, Francia e Bulgaria; l’associazione Langues & Compagnie di Marsiglia; la società Kairos Europe Limited di Londra. I partner, in linea con la strategia di Europa 2020, hanno costituito il network con l’obiettivo di contribuire al contrasto alla disoccupazione giovanile attraverso lo sviluppo e il sostegno della cultura imprenditoriale. Una particolare attenzione sarà data anche al supporto dei giovani migranti presenti nei Paesi coinvolti nel progetto. Il progetto, in particolare, prevede la realizzazione di una piattaforma virtuale multimediale, basata sulla “on-demand social economy”. Non si tratta, dunque, di un semplice portale di ricerca di lavoro, ma di uno spazio virtuale incentrato sulla “conoscenza”, intesa come luogo di opportunità di formazione professionale e di interscambio. L’obiettivo generale del progetto è quello di facilitare l’apprendimento, l’occupabilità e la mobilità lavorativa dei giovani tra i 21 ai 35 anni, consentendo lo sviluppo di competenze e conoscenze utili a favorire l’inserimento nel mondo del lavoro, con particolare riferimento alle opportunità di autoimprenditorialità e lavoro autonomo. “ItsTIME – ha dichiarato il prof. Dario Caroniti, presidente del COP – intende fornire ai giovani beneficiari uno strumento per realizzare le loro idee imprenditoriali, affrontando le sfide e le criticità proprie delle loro comunità nel settore dell’innovazione sociale”. Il 10° anniversario dell’Associazione ha rappresentato, infine, l’occasione per consolidare la rete di collaborazioni instaurata da Bios con le organizzazioni presenti sul territorio e ringraziare della fiducia i partner locali, nazionali e internazionali.