Messina: basket femminile, non si ferma la corsa del CUS Unime

simona-grilloProsegue a ritmi serrati la corsa del CUS Unime che si aggiudica a domicilio anche la terza giornata del campionato di serie b femminile, superando la Lazùr Catania con il finale di 64-35. Al PalaArcidiacono di Catania, in una partita contraddistinta da numerose assenze da entrambe le parti (Certomà e Raffaele tra le universitarie, Hristova, Cutugno e Licciardello per le locali), la Lazùr regge il confronto per sei minuti (8- 6); poi, a cavallo tra prima e seconda frazione di gioco, Grillo e compagne piazzano un parziale di 12-0 che indirizza il confronto in modo definitive. Complice anche la mancanza della bulgara Hristova tra le padrone di casa, le lunghe peloritane conquistano tanti rimbalzi in attacco (Cascio 7) e, nella seconda parte dell’incontro, il CUS Unime riesce a prendere il largo in scioltezza, con Borgia particolarmente in evidenza. Mara Buzzanca ne approfitta, dunque, per far ruotare tutto il roster, festeggiando anche il ritorno alle competizioni della classe ’99 Giulia Rabe, senza permettere alle etnee di accorciare il divario, che arriva a sfiorare I trenta punti di divario nel conteggio finale. Lazur Catania – CUS Unime: 35-64 (8-14, 15-26, 23-44) Lazùr: Giordano, Lattuca 1, Messina 3, Lombardo 15, Scollo 7, Cardillo, Pafumi, Tringali 3, Privitera, Alia, Granata, Caruso 6. All. Catanzaro. Cus: Kramer 13, Natale 5, Borgia 12, Scardino 1, Rabe, Melita, Grillo 14, Ingrassia 7, Osso, Cascio 12. All. Buzzanca.