Messina: arrestato un pluripregiudicato catanese per furto aggravato di energia elettrica

puglisi-alfio-alessandroNel pomeriggio di venerdì 25 novembre 2016, i carabinieri della Compagnia di Messina Sud durante una serie di controlli a soggetti pregiudicati della zona sud della città hanno tratto in arresto in flagranza di reato per furto aggravato di energia elettrica Alfio Alessandro PUGLISI, catanese classe 1973, pluripregiudicato per reati associativi di tipo mafioso e sottoposto alla misura cautelare dell’obbligo di dimora nel comune di Messina. Il reato è stato accertato dai militari delle Stazioni di Giampilieri e Santo Stefano Medio presso l’abitazione dell’uomo, durante una delle perquisizioni domiciliari effettuate nel corso del servizio. Ad insospettire gli operanti è stato il fatto che, nonostante le luci domestiche fosse in funzione, il contatore elettrico non registrava alcun consumo. Ulteriori ed immediate verifiche, svolte con il supporto di una squadra di tecnici ENEL prontamente fatta intervenire sul posto, hanno consentito di far emergere un ingegnoso sistema grazie al quale il PUGLISI riusciva ad attingere la corrente direttamente dalla rete pubblica, by-passando il contatore di casa. Dopo le formalità di rito, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria l’arrestato è stato ristretto agli arresti domiciliari, in attesa della celebrazione del rito direttissimo fissata per la mattinata odierna.