Messina: al Teatro Vittorio Emanuele sarà presentato il progetto “la scatola magica del teatro”

Al Teatro Vittorio Emanuele di Messina sarà presentato il progetto “La Scatola Magica – Il Teatro in tutti i suoi aspetti. A Spasso per il Teatro”

teatro vittorio emanuele messinaLa Scatola Magica – Il Teatro in tutti i suoi aspetti. A Spasso per il Teatro” prenderà il via domani, venerdì 11, alle ore 10.30, al Teatro Vittorio Emanuele, con la prima visita – performance che coinvolgerà le scuole elementari e medie. Il progetto, ideato dall’assessore alla Cultura e Istruzione, Daniela Ursino, prodotto dalla Compagnia del Sole di Bari, in sinergia con il Teatro Vittorio Emanuele, e con il sostegno del Rotary Messina Peloro, è rivolto gratuitamente a gruppi di 25 ragazzi. L’iniziativa sarà illustrata stasera dal prof. Francesco Ragonese, presidente del Rotary Messina Peloro, alla presenza anche dei presidenti degli altri club Rotary e Rotaract. Il progetto, curato dall’attore e regista Flavio Albanese, formatosi al Piccolo Teatro di Milano con Giorgio Strehler, intende far conoscere in modo accattivante e coinvolgente la Scatola Magica del Teatro attraverso una passeggiata dietro le quinte per svelare a tutti infiniti segreti e sorprese. Il tour è pensato al fine di far vivere ai partecipanti una giornata tipo in teatro, dal suo allestimento, ai costumi fino al momento conclusivo dello spettacolo. I partecipanti saranno sia spettatori che protagonisti di questo viaggio immaginario nel mondo del teatro. Gli istituti scolastici interessati dovranno far pervenire le adesioni all’Assessorato alla Cultura e Istruzione, ai recapiti telefonici 090.7723444/445. I protagonisti di questo percorso didattico sono sette giovani attori messinesi Gabriele Celona, Gabriele Crisafulli, Lelio Naccari, Antonio Previti, Serena Sicilia, Ilenia Sidoti e Damiano Venuto. Singolari accompagnatori condurranno “gli escursionisti” attraverso i luoghi di un teatro, partendo da quelli dedicati solitamente agli spazi privati degli attori e dei tecnici per arrivare in platea, il salotto del pubblico. Nei camerini si potrà curiosare e magari incontrare “Un Amleto o un Capitano”, intenti a riscaldarsi la voce, o magari perdersi tra i cablaggi di fari, piantane ballatoi, fondali, quinte, sartorie, foyer…..Sarà possibile incrociare il direttore di scena, una sarta, il custode oppure sentire suonare anche il fantasma del teatro. Alla fine del percorso si saprà di più del teatro, della sua storia, dei suoi abitanti e della sua magia. Il secondo appuntamento si terrà martedì 15, sempre previa prenotazione all’assessorato alla Cultura e Istruzione.