Maltempo, continua lo scirocco: piogge torrenziali in Calabria

Maltempo, scirocco caldo-umido in tutt’Italia: piogge torrenziali in Piemonte, nella Liguria di Ponente e nella Calabria Jonica. Attenzione alle prossime ore

immagine1-640x466Il maltempo sta colpendo in modo molto pesante alcune zone dell’Italia a causa dell’insistente flusso caldo-umido di scirocco che da domenica interessa il nostro Paese. E infatti oggi è il quarto giorno di pioggia consecutivo al Nord/Ovest, tra Piemonte, Liguria e Lombardia.

Lo scirocco sta provocando forte maltempo anche nella Calabria jonica, con autentici nubifragi da “stau” sui versanti orientali di Sila, Serre e Aspromonte. In queste zone è addirittura il sesto giorno di pioggia consecutivo. Dalla mezzanotte sono caduti 79mm di pioggia a Petronà, 66mm a Cotronei, 64mm a Petilia Policastro ed Albi, 45mm a Fabrizia, 42mm a Sellia, 41mm a Cropani e Soveria Simeri, 38mm ad Antonimina, 37mm a Sant’Agata del Bianco, 36mm a Gimigliano e al Passo della Limina, 32mm a Santa Caterina dello Ionio, 29mm a Cerenzia, 25mm ad Ardore, 21mm a Mongiana e Bovalino, 19mm a Catanzaro, Staiti e Taverna, 17mm a Gioiosa Ionica e Stignano, 15mm a Savelli, 12mm a Chiaravalle Centrale, Bova Superiore e Roccella Ionica, 11mm a Monasterace, Platì e Roccaforte del Greco, 10mm a Palermiti e Serra San Bruno. E negli ultimi sei giorni abbiamo 222mm a Petronà, 212mm a Fabrizia, 186mm al Passo della Limina, 174mm a Platì, 168mm a Santa Caterina dello Ionio, 165mm a Petilia Policastro, 154mm a Sant’Agata del Bianco, 147mm a Chiaravalle Centrale, 135mm a Cotronei e Sellia, 130mm a Soveria Simeri, 127mm a Gimigliano, 117mm a Cropani, 77mm a Catanzaro.

Intanto il clima continua ad essere decisamente mite, soprattutto in Sardegna dove Porto Torres ha raggiunto i +25°C ma anche in Sicilia con +24°C a Palermo e in Campania con +23°C in varie località. Attenzione al maltempo che nelle prossime ore si intensificherà ulteriormente in tutt’Italia, soprattutto tra Giovedì e Venerdì con un violentissimo passaggio temporalesco da Ovest verso Est. Una situazione a rischio per il Nord/Ovest e non solo: potranno verificarsi fenomeni meteorologici con conseguenze devastanti sul territorio per l’avanzata di una squall-line sul Tirreno che dapprima colpirà la Sardegna e poi si abbatterà sulle Regioni centrali tirreniche e sul Nord/ovest.