L’Ottica Sottile batte in rimonta il Partanna

fafLe premesse per una partita combattuta c’erano tutte ed alla fine non sono state disattese: dopo oltre 120 minuti di gioco ed un match dai due volti è stata l’Ottica Sottile a conquistare il successo, che, comunque, è stato tutt’altro che scontato. La formazione del Partanna, appena scesa in campo, ha sfoderato –  particolarmente nei primi due parziali – una prestazione quasi senza macchie, rendendo davvero la vita molto dura a Crisafulli e compagni. Una differenza minima, che, complice un servizio poco incisivo dei padroni di casa ed una performance super in difesa degli ospiti ha di fatto incanalato i primi due set a favore della squadra della Provincia di Trapani. Non ci sta però l’Ottica Sottile che, sin dalle prime battute del terzo parziale mette sul taraflex dell’Aia Scarpaci tutte le risorse a propria disposizione dettando tempi ed andamento del set, che, a dispetto di quanto indichi il punteggio finale (25-19) sarà tutto di marca gialloblù. Barcellona vola dapprima sullo score di 9-2, ed allunga, grazie ad un crescendo al servizio ed una migliore correlazione tra muro e difesa sul 20-11, prima di subire il ritorno degli ospiti, che, a due passi dal colpaccio esterno non vogliono in alcun modo far riaprire la contesa. Nonostante il sussulto d’orgoglio dei ragazzi di Mister Ragona, troppo sarà il vantaggio accumulato dai padroni di casa che così rimanderanno l’epilogo del match al set successivo che sarà davvero divertente e vietato ai deboli di cuore. In un’Aia Scarpaci nel frattempo trasformatasi in una torcida l’Ottica Sottile risponde colpo su colpo alle iniziative di Cunsolo e compagni.  Le due squadre viaggiano quasi a braccetto per tutto l’arco del parziale ma è Barcellona, nella fase finale ad accumulare un mini-break, che comunque non sarà decisivo, in quanto Partanna sarà abile sul 24-22 ad annullare due palle set ed a rinviare l’epilogo del parziale ai vantaggi, che, seppur in maniera decisamente rocambolesca, sorrideranno a Tumiati & soci che sul 27-25, incredibilmente ma con assoluto merito, riusciranno a riaprire un match che ai più, dopo i primi due set sembrava destinato a concludersi nel peggiore dei modi. Con l’inerzia tutta dalla propria parte, nel quinto set ci metterà pochissimo Barcellona, con notevole cattiveria agonistica, a portarsi in vantaggio, andando al cambio campo sull’8-3. Tale gap non verrà di fatto più recuperato dal Partanna, che, alla fine, cederà l’onore delle armi sul 15-9. Quando tutto sembrava volgere al peggio, quindi, è stata cinica e brava Barcellona, che, grazie a ritrovate energie ed all’ottima prestazione degli atleti chiamati in corso d’opera da Enza Torre a dare il loro apporto, è riuscita a capovolgere l’esito dell’incontro con assoluto merito. L’ultimo match disputato frutta pertanto due punti all’Ottica Sottile che, complice l’identico risultato conquistato a Pace del Mela dal Partinico mantiene il primo posto del girone seppure in coabitazione con Capaci e per l’appunto lo stesso Partinico, che sabato prossimo, alle ore 18, ospiterà Mazzeo e compagni.
Ottica Sottile Barcellona – Atria Volley Partanna 3-2 (20-25, 19-25, 25-19, 27-25, 15-9)
Ottica Sottile: Biondo, Marchetta, Saccà, Galdino, Trifilò, Di Lorenzo, Crisafulli, Tumiati, Quattrocchi, Gitto, Accetta, Di Luca (L). All. Enza Torre
Partanna: Sutera F., Atria G., Ben Azzouz, Marchese, Lumia, Di Maggio, Argento, Caracci, Cunsolo, Sutera M. (L1), Colletta (L2). All. Ragona
Arbitri: Galletti e Privitera (CT)