Locri: i bambini delle elementari del comune di Platì consegnano una targa di riconoscimento al ten. col. Pasqualino Toscani

1Nei giorni scorsi si è celebrata la ricorrenza della “Virgo Fidelis”, Patrona dell’Arma, il 75° Anniversario dell’eroica difesa del caposaldo di Culqualber, da parte del 1° Battaglione Carabinieri e Zaptiè mobilitato, che il 21 novembre 1941 si sacrificò in una delle ultime cruente battaglie in terra d’Africa e la “Giornata dell’Orfano”. Ad celebrare la cerimonia religiosa è stato il Vescovo Mons. Francesco Oliva che, rivolgendosi al Comandante del Gruppo Col. Pasqualino Toscani e a centinaia di Carabinieri intervenuti dalle 33 stazioni operative nel territorio locrideo, una commemorazione che va oltre a quella di una semplice celebrazione religiosa.

Oltre il Gruppo dei Carabinieri e della Guardia di Finanza di Locri, numerosi ospiti presenti, tra cui il Direttore delle Carceri di Locri, il Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, on.le Marco Minniti, del Commissario di “Calabria Verde” gen. Aloisio Meriggiò, i sindaci dei 42 comuni, l’Associazione dei Carabinieri in pensione ed i bambini delle Elementari di Platì, Bovalino, Gerace e Locri.

Mons. Oliva nell’omelia ha evidenziato come la funzione dei carabinieri ha un grande significato sociale: “essere custodi dell’ordine pubblico, più che una funzione repressiva, è una funzione formativa che aiuta il cittadino a comprendere il valore sociale dell’osservanza della legge. E’ un compito esigente e non sempre gratificante, il vostro, ma è indispensabile se non si vuole che la nostra società degeneri nella crudeltà della Benedizione”.

Prendendo la parola il Ten. Col. Pasqualino Toscani ha ringraziato il Vescovo, il viceministro  Minniti, le autorità militari presenti e i suoi uomini che quotidianamente sono impegnati sul territorio e rappresentano una istituzione saldamente radicata nel cuore della nostra società, “quale protettrice e promotrice dei valori e degli ideali dell’Italia; un’Istituzione che deve il suo prestigio alla forza della propria identità collettiva, ma che si caratterizza soprattutto per una forte spinta all’individualità. Lo dimostrano  i piccoli e grandi eroismi l’individualità di ogni suo componente, la passione e la dedizione che rende unico, ma al tempo stesso accomuna, ogni singolo Carabiniere”.

Il Ten. Col. Toscani rivolgendosi dopo alle scuole ed ai dirigenti ai bambini delle elementari, medie e delle superiori compiacendosi per la loro presenza: “questo è il presente che va salvaguardato ed aiutato e dobbiamo farlo noi tutti assieme alle famiglie, alla scuola e alle Istituzioni benemerite che esprimono valori positivi e così rendendo possibile il loro  affacciarsi verso il futuro che sarà  quello che sapremo costruire assieme anche a loro perché  si impegnino e promuovano l’ossigeno necessario per la costruzione di una società sicuramente migliore che dia più garanzie, cementa la solidarietà e si esprima con la gioia di affrontare anche le asperità che la vita purtroppo presenta”.

A conclusione delle celebrazioni della ricorrenza della “Virgo Fidelis”, i bambini delle elementari del Comune di Platì accompagnati dal sindaco Rosario Sergi e dalle insegnanti Rosaria Sacco e Anna Varacalli hanno consegnato una targa di riconoscimento al Ten. Col. Pasqualino Toscani.

Rosario Sergi: “L’azione dei nostri ragazzi a sostegno dell’operato dell’Arma dei Carabinieri, è il simbolo di una Platì positiva libera da ogni forma di condizionamenti”.