La principessa Sissi apre a Gioia Tauro la seconda edizione della stagione teatrale “luci della citta”

sissi-1030x709Riapre il sipario a Gioia Tauro per la seconda edizione di “Luci della città”, stagione teatrale promossa ed organizzata dall’Assessorato alla Cultura. Dopo il positivo riscontro della passata edizione, che ha registrato una grande partecipazione di pubblico a tutti gli spettacoli, la seconda edizione della stagione teatrale si presenta con un cartellone ancora più ricco e coinvolgente. In tutto sette spettacoli si susseguiranno da novembre a marzo portando sul palco del Politeama di Gioia Tauro tanti autorevoli nomi del panorama teatrale internazionale. Enrico Guarneri e Patrizia Pellegrino, Paola Quattrini, Carlo Buccirosso, Daniele Pecci, Maddalena Crippa e ancora Biagio Izzo e Francesco Pannofino saranno tra i protagonisti di “Luci della città” interpretando personaggi di carattere diverso che toccheranno sicuramente le corde di tutti gli amanti del palcoscenico. Intanto la prima rappresentazione è prevista per il prossimo il 21 novembre con un classico del musical, “La principessa Sissi”, nuova produzione in esclusiva nazionale, di Corrado Abbati su musiche di Alessandro Nidi. La vicenda di Elisabetta detta Sissi che a soli sedici anni va in sposa all’Imperatore d’Austria Francesco Giuseppe, ha tutti i caratteri della favola a lieto fine, pur essendo un fatto storico documentato. Sissi è diventata uno dei personaggi ancora oggi più famosi ed amati; attorno alla sua figura è nata una leggenda romantica che si è concretizzata in un grande seguito popolare rinverdito anche dalle tante serie televisive e dai celebri film interpretati da Romy Schneider. Il fascino di Sissi arriva ora in teatro in un nuovo spettacolo teatrale dove l’ambientazione, lo sfarzo, gli amori e gli intrighi della vicenda, diventano sede ideale per un moderno spettacolo con grandi quadri d’insieme, balli di corte e atmosfere da “capodanno a Vienna” che si srotolano davanti a noi come una pellicola ricca di musica, di danza, di buonumore, che va ben oltre il sapore edulcorato della fiaba. Ne esce infatti una grande e fastosa rappresentazione della società imperiale grazie anche alla nuova messa in scena che è frutto di un notevole sforzo produttivo. D’altra parte lo sfarzo dei costumi, l’eleganza delle scene e la cura dei particolari è sempre stata una nota distintiva della Compagnia diretta da Corrado Abbati. Sissi è ancora oggi uno spettacolo in cui storia, mito e sentimento si fondono in un unico e grande affresco adatto a un pubblico di ogni età perché tutti, ancora oggi, vogliamo sognare, divertirci e commuoverci.