La Polizia di Stato effettua numerosi posti di controllo e perquisizioni domiciliari a Siderno e Locri

controlli poliziaIl dispositivo di controllo straordinario del territorio, previsto dal piano di azione nazionale e transnazionale Focus ‘ndrangheta, stabilito in sede di Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, prosegue con maggiore intensità anche in provincia. Gli Agenti del Commissariato di P.S. di Siderno hanno effettuato, nel periodo ricompreso tra il 24 ed il 30 ottobre, numerosi posti di controllo lungo le principali arterie di comunicazione, nonchè diversi controlli ad esercizi commerciali. Questo il consuntivo dell’attività operativa svolta. Sono stati sottoposti a controllo 221 persone, di cui 54 con precedenti di polizia, e 93 veicoli. Sono stati effettuati 14 posti di controllo e 6 perquisizioni domiciliari. In base ad un mirato modulo operativo, sono stati controllati 63 soggetti sottoposti al regime di detenzione domiciliare. Inoltre, sono state sottoposte a controllo diverse attività commerciali a Siderno e Locri: nello specifico, 1 sala scommesse, 1 supermercato ed 1 bar in Siderno, nonché 2 supermercati in Locri. In seguito agli accertamenti esperiti, gli Agenti hanno elevato sanzioni amministrative per un valore di circa 900,00 euro per il mancato rispetto della normativa in materia di etichettatura di prodotti alimentari. I risultati conseguiti si collocano in una complessa strategia di “governance” di prevenzione e contrasto dei reati, volta a riaffermare i valori della legalità in tutti i settori e rafforzare, così, il senso di fiducia dei cittadini nei confronti della Polizia di Stato creando, altresì, di fatto la vicinanza dello Stato al territorio della Provincia di Reggio Calabria. Il dispositivo di sicurezza, dispiegato dal Questore della Provincia di Reggio Calabria Raffaele Grassi, proseguirà nei prossimi giorni nell’intera provincia di Reggio Calabria, in particolare nelle aree ritenute ad alta sensibilità criminale.