La Golem Volley Palmi mostra i muscoli. Chieri battuta 3-1

golem-chieri-2È una grande prova di forza quella messa in campo dalla Golem Software Volley Palmi nel match casalingo contro Fenera Chieri, che ha consegnato alle calabresi una splendida vittoria. La squadra guidata da coach Pasqualino Giangrossi e dal secondo Patrizio Okechukwu sconfigge la formazione piemontese in una gara combattuta, vinta con un grande apporto di cattiveria agonistica. La Golem parte male, e nel primo set va sotto ritrovandosi anche a meno sei punti dalle avversarie. Giangrossi scuote le sue ragazze, che reagiscono con rabbia e cattiveria, riportandosi a ridosso delle ospiti. Il distacco si riduce e la Golem lotta su ogni pallone, ma Chieri riesce comunque a vincere la prima frazione, anche se solo con due punti di vantaggio. Palmi non ci sta, la vittoria deve essere sua, a tutti i costi. Le ragazze in banco-fucsia mettono in campo la reazione che tutti aspettavano, fatta di grinta e qualità. Il secondo set è tutt’altra storia rispetto al primo, la Golem ha voglia di vincere e lo dimostra. Dopo l’iniziale vantaggio delle ospiti, Palmi compie il sorpasso sul 10 – 9, da lì mai più sotto, con capitan Moretti e compagne spedite verso la vittoria per 25 – 20, che segna il pareggio dei conti sull’1-1 nel conto dei set. È una iniezione di fiducia, anche il terzo set è affrontato con l’approccio giusto. La Golem parte ancora una volta sotto, ma rimane attaccata a Chieri lottando punto su punto, pallone su pallone. Avanti sull’11 – 10, poi sotto di due punti costanti, e di nuovo avanti sul 20 – 19, stavolta per rimanerci. La Golem inchioda Fenera Chieri, che riesce a infilare solo un punto. La frazione si chiude ancora sul 25 – 20.

La quarta frazione è quella decisiva, quella che fa capire che la Golem non si accontenta di una vittoria a metà. Il tie break non deve arrivare. Stavolta Palmi parte avanti e ci rimane per tutto il set, aumentando in maniera costante il proprio di stacco. A metà frazione le ragazze di Giangrossi sono avanti di 5 punti. Tutta la squadra spinge compatta nella stessa direzione, gettandosi su ogni pallone in difesa e, soprattutto, picchiando duro quando c’è da attaccare. Zanette chiude il trionfo Golem sul 25 – 18. È proprio la Zanette la migliore in campo, top scorer ed autentico spauracchio per la difesa di Chieri, che non riesce a porle un freno. L’opposto Trevigiano è autrice di una grandissima prestazione, con 25 attacchi a segno, 2 muri ed un ace, per un totale monstre di 28 punti. In particolare, la Zanette è devastante nei primi due set, che chiude con 20 punti e percentuali di positività in attacco altissime. Decisiva anche nell’ultimo set, nel quale ha messo a segno i punti che hanno portato la sua squadra alla vittoria, compreso l’ultimo, quello più importante. Si prende qualche attimo per rifiatare nel terzo set, dove è meno devastante che in precedenza. A sopperire è Monica Lestini, non brillantissima fin lì. La sua partita prende un’impennata e gli 8 punti della schiacciatrice abruzzese diventano 19 nel giro di due set. Lestini e Zanette, imbeccate dall’impeccabile regia di Valeria Caracuta, sono state il terrore della difesa di Chieri, mai veramente capace di contrastarle. In doppia cifra anche il capitano Francesca Moretti, autrice di una gara altrettanto bella, impreziosita dalla grinta trasmessa alle proprie compagne di squadra. Ulteriore nota positiva per la Golem è la gara di Ludovica Guidi, che con 7 punti segna il suo definitivo rientro a pieno regime dopo il complicato infortunio all’addome. Bene anche il giovane libero Alice Barbagallo, che segna ottime percentuali in ricezione abbinate a belle azioni di difesa. È una Golem che guarda avanti con positività, che grazie alla vittoria su Chieri acquisisce maggiore consapevolezza nei propri mezzi e che potrà prepararsi alla trasferta di Brescia con il morale a 1000.

Tabellino:

GOLEM SOFTWARE PALMI: Moretti (c) 12, Zanette 28,  Lestini 19, Veglia 8, Guidi 7, Caracuta 2,  Casillo 2, Barbagallo (L), Vietti, Tomaselli n.e. All. Giangrossi Pasqualino

FENERA CHIERI: Nenkovska 24, Leggs 10, Provaroni 9, Serena 9, Caneva 4, Vingaretti 2, Mezzi 1, Bresciani (L), Armando, Errichiello n.e., Scapati n.e., All. Guidetti Ettore