Il sindacato Ugl apre un centro ascolto psicologico a Messina

uglL’UGL apre un  centro di ascolto psicologico a Messina. Non ci saranno sedute di psicoterapia, ma professionisti disponibili ad ascoltare i problemi dell’utenza che necessita di rapportarsi con qualcuno capace di ricondurre  “alcune problematiche”nella giusta dimensione. Un servizio che, di fatto, nei tempi di forte criticità che stiamo fronteggiando, potrebbe essere utile a tutti, supportando e snellendo le problematiche che spesso gravano anche  sui datori di lavoro.  Il centro di ascolto è stato creato anche come attività preventiva per i suicidi che troppo spesso avvengono nella polizia penitenziaria a causa di stress lavorativo…  Negli ultimi dieci anni – dichiarano il segretario dell’Ugl di Messina, Giuseppe Mascolo ed  il segretario provinciale dell’Ugl Polizia Penitenziaria,  Antonio Solano –  si sono registrati tra gli agenti di Polizia Penitenziaria 90 suicidi “causati dallo stress e dalle gravi condizioni in cui il personale opera all’interno degli istituti penitenziari”. Tra le finalità del servizio c’è  anche quella di promuovere la cultura del benessere e la qualità di vita di ogni soggetto, mediante un percorso attuato da professionisti del settore, che possano fornire strumenti atti ad affrontare dette situazioni che coinvolgono la sfera psicologica. L’attenzione è rivolta all’informazione, alla sensibilizzazione ed alla prevenzione primaria e secondaria di problematiche che possono sfociare in disturbi di natura psicopatologica. Il Servizio è coordinato dalla Dott.ssa Emanuela Sapienza, Psicologo Clinico e sarà attivo tutti i venerdì dalle 9:00 alle 12:00 presso la sede UGL Messina, via del vespro n°110.